È uno degni incubi più frequenti per chi soffre di aracnofobia: ritrovarsi di fronte a un’immensa ragnatela, magari abitata da centinaia di esseri a otto zampe. Un brutto sogno che si è tramutato in realtà per una coppia australiana, intenta a girovagare in un parco alla ricerca di animaletti digitali da catturare per Pokémon Go. Nel tentativo di inseguire uno dei protagonisti del videogame, infatti, i due si sono imbattuti in un tavolo da pic-nic e in un giardino completamente ricoperti dalla fitta trama di un ragno.

Il tutto è accaduto nei pressi di Yinnar, dove Leslie Schmidt e il suo partner Brice hanno deciso di passare un pomeriggio alla ricerca di Pokémon, grazie al videogioco già culto Pokémon Go. Trovato un candidato perfetto per la cattura, però, ecco l’apparizione di un tavolo completamente ricoperto da una ragnatela, quest’ultima pronta a coprire anche l’adiacente prato. All’interno, probabilmente, qualche migliaio di esemplari di ragno.

Stavamo cercando di catturare un Meoph, quando improvvisamente ci siamo trovati circondati da questa enorme ragnatela.

Per quanto raro, non si tratta di un fenomeno inspiegabile. Alcune varietà di ragno, infatti, nei periodi più complessi dell’anno – ad esempio con forti e continue precipitazioni, come in questi giorni in Australia – creano un vero e proprio telo protettivo per sopravvivere alle intemperie.

14 luglio 2016
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento