Getta il cane dal settimo piano del suo palazzo

È un episodio drammatico quello avvenuto a Roma, nei pressi del parco di Tor Carbone, dove un uomo ha deciso di gettare un cane dal settimo piano di un palazzo. L’animale, un esemplare di razza Jack Russell, non è purtroppo sopravvissuto all’impatto con il suolo. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, allertate dai vicini, e il responsabile del gesto è stato fermato.

La vicenda è occorsa nella giornata di ieri, così come riferisce il quotidiano Repubblica. Dalle ricostruzioni apparse sulla testata, un uomo di 44 anni avrebbe deciso di prendere per il collo il cagnolino e, di fronte al figlio quindicenne, l’avrebbe lanciato dal settimo piano di un palazzo, dopo essersi affacciato sul balcone di casa. Fatale il volo di 21 metri per il quadrupede, nonostante l’adolescente proprietario sia subito sceso in strada nel tentativo di prestare un primo soccorso.

=> Scopri il gatto rifiutato dai proprietari dopo aver percorso 20 km per tornare a casa


Sempre secondo Repubblica, i vicini avrebbero chiamato la polizia, allarmati dalle grida provenienti dall’abitazione del quarantaquattrenne. All’arrivo degli agenti, e alle conseguenti domande sulle ragioni di un simile gesto, l’uomo avrebbe perso la pazienza e i poliziotti l’avrebbero quindi immobilizzato. Gli stessi agenti si sono quindi occupati della moglie dell’uomo e del figlio quindicenne, quest’ultimo scosso e affranto per la scomparsa dell’amico a quattro zampe.

=> Scopri il cane scovato all’interno di un piccolo scantinato abbandonato


Secondo le ricostruzioni sulla stampa, la crudele azione sarebbe scaturita dopo una furiosa lite domestica, un fatto poi confermato dai vicini di casa, pronti a sottolineare di aver sentito le grida provenienti dall’appartamento e di aver notato l’uomo sul balcone con il cane. Il quarantaquattrenne è stato denunciato per maltrattamenti sugli animali e resistenza, mentre la salma del Jack Russell è stata raccolta da una squadra dell’AMA.

20 aprile 2018
Fonte:
Lascia un commento