Germe di grano cibo della salute, più efficace degli integratori

Dal germe di grano possono arrivare diversi benefici per la salute. Purtroppo le normali farine “bianche” raffinate vengono private di questa preziosa componente e quindi dei relativi risvolti positivi per il benessere dell’organismo. Diversi i nutrienti contenuti in questo “supercibo” e in primo piano troviamo proteine, sali minerali, come ad esempio fosforo e potassio, e diverse vitamine del gruppo B (prezioso il contenuto di vitamina B1).

Il germe di grano è considerato una vera e propria miniera di proteine, che contiene nella misura di 28 grammi per ogni 100 di prodotto edibile. Particolarmente interessante la parte legata ai sali minerali, con il ferro contenuto (10 grammi ogni 100) equivalente al 125% del fabbisogno giornaliero medio. Molto alta anche la presenza di potassio (827 mg, circa il 17,6% RDA), magnesio (255 mg, 60,7% RDA) e fosforo (1100 mg, 157% RDA), come delle vitamine B1 (166,7% RDA) ed E (106% RDA).

=> Scopri tutte le proprietà e i benefici del germe di grano

Questi nutrienti rendono il germe di grano una soluzione ideale per gli sportivi, sempre alla ricerca di energie e di alimenti che aiutino l’organismo a far fronte allo sforzo muscolare, così come anche a chi ha la necessità di consumare cibi che riducano la propria carenza di vitamine e sali minerali. A beneficio di chi pratica sport sono anche le proprietà dell’octacosanolo, un alcool capace di ottimizzare la produzione energetica dai cibi e migliorare il lavoro dei muscoli.

L’octacosanolo è inoltre un vero e proprio “spazzino”, contribuendo a eliminare dall’organismo le tossine prodotte durante l’esercizio fisico ad alta intensità. Un aiuto naturale arriva infine anche dall’olio di germe di grano, che grazie al suo contenuto di acidi grassi polinsaturi contribuisce a tenere sotto controllo sia il colesterolo “cattivo” che a normalizzare i valori dei trigliceridi.

24 luglio 2018
Lascia un commento