Generatore di energia portatile a pipì inventato da 4 ragazzine

Quattro ragazzine hanno inventato un generatore di energia portatile che funziona a pipì. Con un litro riescono a produrre energia per circa 6 ore.

Il funzionamento del generatore inizia inserendo l’urina in una cella elettrolitica dove l’urea viene separata in acqua, idrogeno e azoto. L’idrogeno viene filtrato, purificato e separato dal vapore passando attraverso del borace liquido e infine avviato al generatore.

Duro-Aina Adebola, Akindele Abiola, Faleke Oluwatoyin e Bello Eniola hanno tra i 14 e i 15 anni e hanno presentato il loro prototipo alla Maker Faire Africa, un’esposizione di strumenti innovativi per risolvere i problemi quotidiani africani che si è appena conclusa a Lagos, in Nigeria.

L’idea di usare una “materia prima” rinnovabile, prodotta in loco a basso costo e disponibile in quantità proporzionali al numero di persone che deve poi utilizzare la corrente elettrica rende interessante questo generatore. Basta superare il tabù mentale e considerare anche gli scarti umani come una risorsa disponibile e non soltanto un rifiuto.

I settori della fiera spaziavano dall’artigianato al design, fino all’agricoltura e alle applicazioni di Arduino. Lo scopo di una tale varietà è quello di contaminare i punti di vista, stimolare il networking tra i partecipanti e creare terreno fertile per la nascita di nuove attività economicamente ed ecologicamente sostenibili.

9 novembre 2012
Fonte:
I vostri commenti
Giuseppe Purricelli, lunedì 12 novembre 2012 alle22:39 ha scritto: rispondi »

Ciao Alfonso,scusa non ho capito di che progetto stai parlando. Quello che ho recepito sembra interessante,stai parlando del modo perpetuo? o di che altro?per cortesia mi puoi delucidare e dirmi i relativi costi? ti invio la mia email personale giuseppe.purricelli@gmail .com sai sono un ricercatore di sistemi ad energie rinnovabili e tecnologiche (Un Energy Manager).Settore commerciale,vendite. Potremmo eserci d'aiuto se l'idea è buona,cordialmente

Antoniofalcone1, lunedì 12 novembre 2012 alle17:53 ha scritto: rispondi »

Alfonso Aureli se e vero quello che dici e io ci credo lavora su questo generatore e publicizzalo ce molto bisogno di queste invenzioni e far conoscere alla gente che esistono modi nuovi di energia a basso costo vai avanti ciao che ben venga l'energia alternativa

Friko, sabato 10 novembre 2012 alle8:30 ha scritto: rispondi »

Ho letto i commenti sull'articolo originale... Per cortesia, io non le pubblicherei nemmeno ste notizie qui.

Alfonso Aureli, sabato 10 novembre 2012 alle6:25 ha scritto: rispondi »

non Vi sembra più serio quanto sotto propongo: Nessuno pensava e credeva alla Clonazione,… Adesso esiste il moto perpetuo” forzato”                                               Il generatore che sotto propongo “ funziona al 100% con costi zero di consumo d’energia elettrica e può durare oltre i 20/30 anni senza obbligo di manutenzione” .   Si può realizzare un GENERATORE di CORRENTE da 6 Kw ed oltre, che fa risparmiare il 99,99 %, d’energia elettrica, lo 0.01% serve per l’avvio. “praticamente non consuma nulla”. Progetto del 1997. Mai brevettato per ovvie ragioni dal Signor Alfonso Aureli “. Lo stesso principio si può adattare alle autovetture elettriche, ottenendo + velocità e consumi illimitati a costo zero. Saluti Aureli. È una valida soluzione contro il nucleare; pannelli Solari e Voltaico.    PS: Se non ci riuscite anche Voi a realizzarlo dopo tutte le notizie che ho fornito, sono disposto a realizzarlo in tempi brevissimi, previo accordo di pagamento che verserete solo dopo che avrete constatato il funzionamento. Saluti Aureli      

Silvano Ghezzo, sabato 10 novembre 2012 alle0:21 ha scritto: rispondi »

Come notizia da primo aprile non è male.

Lascia un commento