Il gelso, il cui nome botanico è Morus, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Moracee di origine Asiatica. Alla stessa famiglia appartengono più di 1.000 varietà, ma in Italia ne sono note solo poche, introdotte in tempi antichi. Il Morus è noto soprattutto per i suoi frutti dolci e commestibili, poco diffusi a scopo commerciale ma impiegati a livello artigianale, casalingo ed anche erboristico/cosmetico. Il nome botanico della pianta molto probabilmente trae origine dal colore del frutto maturo: di piccole dimensioni e detti more, i frutti sono edibili di colore nero. L’albero di gelso che produce varietà nere, il Morus Nigra, è il più diffuso, tuttavia ne esiste una varietà bianca, il Morus Alba. Le more di questo colore sono ugualmente dolci e apprezzate.
Dai frutti del gelso si estraggono anche profumati oli essenziali impiegati come aromatizzanti naturali, soprattutto nei preparati cosmetici naturali.

Vediamo quali sono le proprietà nutritive delle more di gelso e le caratteristiche benefiche.

More di gelso: proprietà nutritive

La more di gelso sono un frutto poco calorico: una porzione da 100 g apporta solo 40 kcal. Sono ricche di acqua, circa il 90% del peso, e i macronutrienti più abbondanti sono i carboidrati, che rappresentano appunto il 9% del peso. Minimo l’apporto di proteine, meno del 3% del peso, e trascurabile quello di grassi. Le bacche di gelso sono anche un’ottima fonte di fibra alimentare: questo nutriente rappresenta il 2% del contenuto.

I frutti di questa pianta sono ricchi di sali minerali come calcio, magnesio, ferro, potassio, fosforo e vitamine, soprattutto del gruppo B e le vitamine A, E e K. Molto interessante è il contenuto di vitamina C: una porzione da 100 g di more di gelso fresche apporta quasi il 60% del fabbisogno quotidiano di un adulto sano di questa vitamina. Le more del Morus Nigra sono anche un’ottima fonte di antociani antiossidanti.

=> Scopri le proprietà dello yogurt


Le more di gelso sono ottime anche consumate essiccate. Così conservati, i frutti sono utili per arricchire uno yogurt a colazione, a merenda o una macedonia invernale, naturalmente meno colorata e varia.

More di gelso: proprietà benefiche

I micronutrienti ben concentrati nelle more di gelso contribuiscono a conferire a questo frutto interessanti qualità benefiche. Il consumo di questi frutti assicura un buon apporto di antiossidanti efficaci nel contrastare i danni dei radicali liberi. Inoltre, la buona concentrazione di potassio, rispetto alla minima presenza di sodio, fa del gelso un efficace diuretico e detossificante. I sali minerali presenti contribuiscono a reintegrare l’organismo dopo lo sport, una intensa attività fisica o durante le calde giornate estive. Il consumo delle bacche di gelso è anche un aiuto naturale alla regolarità intestinale, grazie all’interessante apporto di fibre alimentari.

Estratto rinfrescante alle more di gelso

Un estratto fresco di more di gelso, consumato a metà mattina nei mesi in cui questi frutti si trovano freschi, ossia da maggio a fine giugno, è un efficace remineralizzante e antiossidante.

=> Scopri le centrifughe e gli estrattori di succo


Ingredienti per 2 persone:

  • 200 g di more di gelso
  • 100 ml di acqua fresca;
  • 100 ml di succo di limone spremuto fresco.

Lavate le more di gelso e raccogliete nel bicchiere dell’estrattore. Azionate e raccogliete il succo. Aggiungete l’acqua fresca e il succo di limone, mescolate e servite subito l’estratto.

6 giugno 2017
Lascia un commento