I primi grandi caldi sono in arrivo, perché allora non rinfrescarsi con un buon gelato? Chi ha scelto una dieta vegana, però, può trovare complicata la strada di questo cibo estivo, perché la base per la creazione del gelato è il vietatissimo latte. Che fare, allora, qualora non si avesse a disposizione un sostituto come il latte di soia o di mandorla?

>>Scopri come preparare il gelato fatto in casa

Caratteristiche del Gelato Vegano

Jayme Heimbuch, esperta di cucina vegana, ha proposto su TreeHugger un’intrigante ricetta per un gelato casalingo completamente veg. Il fatto stupefacente è che la realizzazione richiede un solo ingrediente – la banana – e all’incirca 5 minuti per la realizzazione. Fantascienza? No: semplicemente un po’ d’ingegno.

La ricetta presentata porterà alla creazione di un alimento dalla consistenza e dall’effetto refrigerante molto simile al gelato, anche in assenza di latte o di una gelatiera casalinga. Tutto quello che c’è da fare è giocare con un po’ d’anticipo: servono almeno 24 ore di freezer per far sì che questa ricetta abbia davvero successo.

Ingredienti e Preparazione del Gelato alla Banana

Si prenda una banana molto matura, si levi la buccia e si tagli il frutto a pezzetti, delle fette di poco più di un paio di centimetri ciascuna. Si inserisca il tutto in un contenitore di plastica per alimenti, rigorosamente dotato di coperto, e si lasci il frutto per ben 24 ore in freezer. Trascorso il tempo di congelamento, si prendano le fette e le si riduca in pezzetti aiutandosi con le mani. Quindi inserire tutte le parti nel frullatore – ci si può aiutare anche con il minipimer – e frullare il composto per 3-5 minuti, con ripetizioni da 15/20 secondi ciascuna. Le cremosità tipica della banana spremuta, abbinata alle estreme temperature del congelamento, porteranno a un alimento simile in consistenza al gelato e molto dolce e gustoso per il palato. Terminata la fase all’interno del frullatore, basterà inserire l’alimento in una coppa e guarnire con qualche ingrediente a piacere, come un velo di cannella o della granella di nocciola.

>>Scopri la ricetta del tiramisù vegano

Se non si considera la giornata di riposo in freezer, tra il taglio delle banane e la triturazione nel frullatore non sono serviti più di cinque minuti, per una ricetta fresca, buonissima e sicuramente molto amata anche dai bambini. Chi volesse lanciarsi nella sperimentazione, può di certo sfruttare questo processo aggiungendo un altro frutto, come ad esempio la fragola. La banana non può essere però sostituita, perché è proprio questo ingrediente a conferire le fattezze tipiche del gelato.

Foto: Banana Ice Cream | Shutterstock

Riepilogo
Nome
Gelato alla Banana
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Cottura
Tempo

5 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Anna, lunedì 1 agosto 2016 alle18:28 ha scritto: rispondi »

bastano 4 ore per congelare, no 24. io ora ho il tuttifrutti, prima facevo col minipimer.. metto pure farina di carrube x fare il gelato alla cioccobanana.. e cmq si fa con qualunque frutto.

Lascia un commento