Un buon gelato casalingo è l’idea migliore per affrontare il caldo estivo, in modo sano e leggero. Il dolce rinfrescante è una vera tentazione golosa, che può trasformarsi in uno spuntino light e sano. Per evitare che si traduca in un prodotto troppo calorico, basta utilizzare frutta fresca senza l’aggiunta di zuccheri, per sfruttare le proprietà benefiche dei pochi ingredienti presenti. Un dolce artigianale e completamente leggero, adatto anche per chi segue un regime ipocalorico oppure è a dieta. Può trasformarsi in un sostituto del pasto, oppure addolcire il palato dopo una cena leggera. Crearlo in casa, in modo artigianale, è facile e divertente. Una sfida colorata da portare a termine con successo, magari con l’aiuto della famiglia e dei più piccoli. Si può realizzare sia un prodotto vegetariano che vegano, con un risultato comunque sano e goloso.

=> Scopri come fare il gelato in casa


La via migliore per un gelato sano è quella di utilizzare ingredienti naturali, magari di produzione bio e quindi non trattati chimicamente. Meglio frutta o verdura per ottenere leggerezza, da creare anche senza il supporto della gelatiera, per una ricarica energetica sana, equilibrata con il giusto apporto di proteine, carboidrati e sali minerali. Complice della realizzazione un classico frullatore oppure un mixer a immersione, che renderà il prodotto cremoso e vellutato. Il tutto da preparare velocemente e da servire subito, anche per assecondare un’idea dell’ultimo minuto.

Ricetta gelato light

Gli ingredienti da impiegare per questo prodotto golosissimo sono pochi, mentre il risultato più guadagnare in sapore grazie all’aggiunta finale di granella, frutta secca o cioccolato amaro.

Ingredienti

  • banana matura;
  • latte vegetale;
  • scaglie di cioccolato fondente.

=> Scopri il gelato vegan crudista


Tagliate la banana a pezzetti o rondelle piccole e, dopo averla chiusa nell’apposito sacchetto per alimenti, riponetela in congelatore per circa due o tre ore. Versate tutto in un frullatore e aggiungete poco latte vegetale – di riso o soia o nocciole – per un composto più cremoso. Quando sarà morbida e compatta, versate in una coppetta e decorate con scaglie di cioccolato. La banana è un ingrediente ottimo che conferisce cremosità, ma l’idea della frutta è vincente quindi si potranno congelare mirtilli, fragole, lamponi, melone, anguria e tutto ciò che la fantasia potrà suggerire.

Consigli e varianti

Ovviamente le varianti di gusto posso risultare infinite e, in alcuni casi, prevedere la presenza di panna e yogurt classici per un gelato vegetariano. Ottimo anche lo yogurt greco a zero grassi, che può conferire una cremosità superlativa al risultato, ma anche sostituti di origine vegan per un gelato cruelty free.

=> Scopri il cioccolato fondente per dimagrire


Immancabile la variante al cioccolato, una produzione che piace sempre e non scontenta mai. Per realizzarlo basta spezzettare il cioccolato fondente in un pentolino, lasciandolo sciogliere a bagnomaria, quindi stemperarlo con latte di mandorle o anche di cocco, lasciando intiepidire su fiamma dolce mescolando con cura. Per garantire corpo e morbidezza, e quindi dolcezza, si aggiunge la panna vegetale e un pizzico di zucchero di canna fine. Si prosegue nella cottura mescolando per evitare la formazione di grumi, fino a bollitura finale. Dopo aver spento la fiamma, si lascia raffreddare e si versa in una vaschetta di alluminio riponendo tutto in congelatore. Ogni due ore si mescola il composto per spezzare i cristalli e rinvigorire la corposità del gelato, velocizzando con un frullatore a immersione. Il gelato, che dovrà riposare in congelatore ovviamente coperto, sarà pronto dopo sei ore. Da servire con foglie di menta fresca e granella di mandorle.

5 agosto 2017
Lascia un commento