Quando arriva la bella stagione, il gelato diventa qualcosa di irrinunciabile. Ma come fare se si è abbracciata una filosofia cruelty free e non si è certi dei gelati in commercio, spesso fatti con latte, uova e derivati? La miglior risposta è: preparare il gelato in casa, prestando quindi attenzione agli ingredienti da utilizzare. Qui viene presentata la ricetta vegan del gelato di cioccolato e banana, non un semplice gelato bigusto, bensì un dessert che unisce i due dolcissimi gusti in un tutt’uno. Non è un bel vedere, soprattutto se si utilizzano le banane mature, perché il gelato assume un colore grigiastro, ma il sapore è assolutamente da provare.

Non solo banane: questa ricetta vegan può essere preparata anche con altri tipi di frutta, dall’ananas alle fragole, passando per ciliegie e melone, secondo i propri gusti. Il risultato non cambia. Per preparare questo gelato, tuttavia, occorre qualche ausilio in cucina, come un frullatore, o ancor meglio un plurimix, o un battitore elettrico. Se si possiede anche una sorbettiera si può anche eliminare la fase dell’ultima frullata prima di posare il tutto in frigo e consumare. Può essere servito come fine pasto accompagnato da un liquore San Marzano, uno Strega o anche una spruzzata di Porto, che non guasta mai, e pezzettoni della stessa frutta utilizzata nella preparazione, nel caso specifico banane, ma anche frutta differente, “a contrasto” per così dire.

Gelato

Ingredienti gelato cioccolato banana vegan

  • 3 banane mature;
  • 100 g di zucchero;
  • 250 g di panna vegetale;
  • latte di soia qb;
  • 20 g cacao amaro in polvere.

Preparazione

  • Sbucciare e tagliare le banane in fettine o tocchetti e inserire tutto nel plurimix con lo zucchero e il cacao per poi mescolare;
  • Aggiungere la panna, continuando sempre a tenere il plurimix in azione;
  • Terminare con l’inserimento del latte: la quantità deve essere scelta in base alla cremosità raggiunta dalla preparazione e secondo il proprio gusto personale;
  • Mettere il gelato ottenuto nel freezer per circa un’ora;
  • Ripassare tutto al plurimix un’ultima volta;
  • Rimettere in freezer prima di servire e conservarlo lì. Ha un tempo di conservazione massimo di circa tre mesi.

12 luglio 2013
I vostri commenti
Arcangela, lunedì 10 marzo 2014 alle17:38 ha scritto: rispondi »

Vorrei sapere per fare gelati per diabetici al posto dello zucchero cosa si puo' usare ?

adriana, venerdì 20 settembre 2013 alle20:32 ha scritto: rispondi »

Dove posso trovare una dieta vegana per la settimana ? Vi ringrazio adriana

Lascia un commento