Un singolare gatto sta attirando le attenzioni dei passanti di Varna, una cittadina nella Bulgaria, nonché sollevando un certo entusiasmo di condivisioni sociali sul Web. La ragione? Il micio sfoggia un manto verde, del colore dello smeraldo. Per diversi giorni il suo avvistamento è stato accompagnato da singolari e improbabili teorie, tuttavia oggi il mistero è stato finalmente svelato.

Le fotografie sono state scattate qualche giorno fa, quando il gatto verde ha dato sfoggio di sé davanti alla macchine fotografica. Il pelo è di color smeraldo, quasi elettrico dall’intensa tonalità, un fatto di certo tutt’altro naturale. Eppure il micio non è stato sottoposto a particolari sperimentazioni, né è vittima di uno scherzo di cattivo gusto: la tinta se la sarebbe procurata da sé, del tutto inavvertitamente.

Stando alle ricostruzioni, il gatto si sarebbe rifugiato per qualche giorno in un garage, dove si sarebbe assopito su alcuni residui secchi di vernice. Con il calore del corpo, i pigmenti si sarebbero trasferiti al mando, creando l’insolito effetto. Nulla che un bagno, o una doccia piovana poiché il micio appare randagio, non possa risolvere rapidamente.

Non è la prima volta, tuttavia, che sulla stampa appare un animale di colore verde, seppur non così intenso. Dopo una scimmia del Congo, la cui tonalità è un riflesso della luce, tempo fa sulla cronaca è apparsa la notizia di un Labrador nato con il manto di un verde molto scuro. Questa particolarità non è rara ed è dovuta solamente a un momentaneo scolorimento del pelo, dovuto alla biliverdina, una sostanza contenuta in grandi quantità nella placenta degli animali. Con la crescita, e la prima muta, la colorazione insolita scompare naturalmente.

Svelato il mistero, il micio fosforescente rimane comunque uno degli animali più gettonati sul Web: campione in poche ore di condivisioni e click, in molti si sarebbero offerti per una pronta adozione.

5 dicembre 2014
Fonte:
Lascia un commento