Ha inizialmente sospettato qualche perdita, nel vedersi recapitare una bolletta dell’acqua particolarmente cara. Eppure, dopo numerose verifiche, un uomo è riuscito a scovare la causa di consumi così elevati: la colpa è del suo amato gatto. Succede negli Stati Uniti, quando il proprietario ha scoperto come il felino passasse gran parte della sua giornata tirando lo sciacquone del WC.

Una scoperta sorprendente, testimoniata da una telecamera appositamente nascosta, per un filmato condiviso sulle piattaforme social e divenuto immediatamente virale. Curt Coleman, questo il nome del proprietario del gatto, ha infatti colto in fallo il suo felino, intento più volte al giorno a tirare lo sciacquone del bagno. L’animale, salendo da perfetto equilibrista sulla tazza del WC, è infatti solito azionare la leva di scarico con la zampetta, forse incuriosito dal rumore.

=> Scopri i gatti che usano il WC


La vicenda, oltre che su YouTube, è stata anche raccontata su Reddit, dove il proprietario ha così spiegato:

Questa è la ragione della mia carissima bolletta dell’acqua. Finalmente ho cominciato a lasciare la porta chiusa quando esco per andare al lavoro. Il gatto lo faceva numerose volte al giorno.

Così come spiega l’agenzia di stampa UPI, l’insolita abilità del felino ha anche generato momenti ilari, almeno con il senno di poi. Secondo quanto reso noto, in passato il proprietario avrebbe sentito lo sciacquone attivarsi autonomamente durante la notte, nel bel mezzo della visione di un film horror. Nulla di più spaventoso, soprattutto prima di scoprire le responsabilità dell’amato amico domestico a quattro zampe.

=> Scopri perché il gatto rovescia la ciotola d’acqua

Non è dato sapere quali siano le ragioni che spingono molti gatti a giocare con il WC, tuttavia si tratta di un comportamento abbastanza diffuso, sebbene non tutti gli esemplari siano in grado di azionare lo sciacquone. Secondo gli esperti la curiosità potrebbe essere generata dal rumore o dal movimento dei liquidi, ma anche dall'innata ricerca dei felini di acqua corrente. I gatti, infatti, preferirebbero abbeverarsi da fonti in movimento, e quindi più fresche, che dalle comuni ciotole.

3 luglio 2017
Fonte:
UPI
Lascia un commento