Un gatto originario di Sydney viene incredibilmente ritrovato in Irlanda del Nord, ma le vicende che l’hanno portato da una parte all’altra del globo rimangono al momento un mistero. L’insolita scoperta accade a Laurelvale, vicino ad Armagh, e il protagonista della vicenda è un felino rosso di ben 26 anni: Ozzie.

Il gatto randagio da qualche giorno si aggirava nei pressi dell’abitazione di una donna residente nel piccolo sobborgo dell’Irlanda del Nord: avvisato l’Armagh Cats Protection, il micio è stato preso in custodia da alcuni volontari e condotto dal veterinario. Alla scansione del microchip, la sorpresa: la registrazione dell’animale risulta collegata alla città di Sydney, in Australia, a ben 19.000 chilometri di distanza. L’esemplare, nato nel 1989, non è ben dato sapere come possa aver percorso questo incredibile tragitto.

Dalle ricostruzioni sembra che l’animale, inizialmente registrato come Tiger, sia stato precedentemente identificato in quel di Londra nel 2004, dove è stato catalogato come gatto randagio. Non è da escludersi che il quadrupede sia stato condotto in Europa dai legittimi proprietari, per poi fuggire, ma rimangono comunque senza indicazioni le vicissitudine occorse almeno negli ultimi 10 anni, ovvero dall’ultimo avvistamento.

La notizia è stata rapidamente diffusa sui social network, nella speranza che il passaparola possa aiutare a ritrovare i legittimi proprietari, a quanto pare non raggiungibili tramite i contatti disponibili sul microchip. Inoltre, alcuni navigatori hanno suggerito come la data di registrazione potrebbe essere frutto di un errore di battitura: considerato come il microchip sia stato impiantato nel 2000, non è da escludersi che il gatto sia nato nel 1999 anziché nel 1989.

Un portavoce della Royal Agricultural Society of NSW, così come riporta il Daily Telegraph, starebbe cercando di rintracciare i proprietari tramite i dati disponibili nell’Australasian Animal Register, senza però successo. Qualora il fitto mistero non venisse risolto, è probabile che il gatto possa essere dichiarato presto adottabile.

18 giugno 2015
Lascia un commento