Gatto sopravvive per 30 chilometri nel cofano di un auto

È rimasto intrappolato per quasi 30 chilometri nel motore di un auto, riportando soltanto ferite minori: è questa l’incredibile storia che ha coinvolto un gatto, pronto a trovare un riparo all’interno del cofano di una vettura parcheggiata. Prontamente soccorso, è stato condotto in un centro veterinario dove si trova fortunatamente in buone condizioni di salute.

Il tutto è accaduto in Idaho, negli Stati Uniti, al ritorno a casa di un uomo dopo una lunga giornata di lavoro. Parcheggiata l’auto, Brian Ray ha sentito dei rumori provenire dalla vettura e, dopo aver allertato la moglie Amanda, ha rinvenuto la presenta di un piccolo gattino intrappolato nel motore.

=> Scopri il gatto sopravvissuto per 250 chilometri nel cofano dell’auto


La coppia, con l’aiuto di un crick, ha sollevato la parte frontale dell’automobile e, dopo aver avuto accesso alla porzione inferiore del cofano, ha provveduto a liberare l’animale. Così come riportato dall’agenzia UPI, la moglie dell’automobilista si è subito dimostrata preoccupata, poiché ha notato una macchia di sangue sul volto del felino. Condotto da un veterinario, è emerso come il sanguinamento sia stato causato da una lesione tra labbro e gengiva, una ferita minore che verrà prontamente risolta con un futuro e innocuo intervento chirurgico.

=> Scopri come aiutare gli animali colpiti dal freddo


La presenza di gatti sotto al cofano delle auto è un’evenienza molto frequente in autunno e in inverno: i felini, per ripararsi dal freddo, trovano infatti riparo sulle parti calde del motore. Se l’animale non abbandona la vettura prima della messa in moto, gli esiti possono essere anche molto drammatici: il quadrupede può morire per asfissia, per l’eccessiva temperatura o perché rimasto incastrato negli ingranaggi presenti. Per questa ragione, è sempre indicato battere le mani sullo stesso cofano prima di partire: il rumore e le vibrazioni dovrebbero convincere gli insoliti ospiti ad abbandonare il loro nascondiglio di fortuna.

12 ottobre 2018
Fonte:
UPI
Immagini:
Lascia un commento