Un gatto salva un intero villaggio dal rischio d’esplosione. È quanto accaduto a Winchburgh, in Scozia, dove l’azione di un felino ha portato la polizia e i vigili del fuoco a evacuare 30 abitazioni in via precauzionale.

Il tutto sarebbe accaduto lo scorso mercoledì, quando James O’Hara ha lasciato uscire il suo gatto per la quotidiana passeggiata. Anziché superare le recinzioni o salire sugli alberi come al solito, il felino è rapidamente tornato sull’uscio di casa. Un fatto che ha insospettito il proprietario, convincendolo a controllare se vi fosse qualcosa d’anonimo. Quel poco che è bastato per scoprire un tubo del gas danneggiato, forse dall’azione dei vandali, avvolto da fumo e fiamme.

Allertati immediatamente i vicini, affinché tutti potessero mettersi in salvo, i vigili del fuoco hanno disposto l’evacuazione di una trentina di case del sobborgo, a scopo precauzionale. Le fiamme, fortunatamente, sarebbero state domate. Nel frattempo, così avrebbe dichiarato il proprietario di Paddy McCourt, questo il nome del micio, alla stampa:

È certamente un eroe. Il gatto ha richiamato l’attenzione su ciò che stava accadendo. Ho mandato fuori il micio, si è fermato ed è tornato indietro. Se non fosse stato per questo, non avrei notato il fuoco. Solitamente esce e si arrampica oltre la recinzione. Non ha voluto proseguire e quindi ho voluto sapere perché. Ho visto del fumo e un alone arancione: il fuoco non si sarebbe potuto con l’acqua, è servito l’intervento di professionisti.

Stando a quanto riportato dalla cronaca scozzese, qualora l’incendio fosse rimasto inosservato vi sarebbe stato un pericoloso rischio di esplosione, che avrebbe coinvolto diverse case nel circondario. Fortunatamente, l’istinto di sopravvivenza del felino ha avuto la meglio: senza l’insolito rifiuto dell’animale, infatti, nessuno si sarebbe probabilmente accorto in tempo del tubo danneggiato. Non è la prima volta, tuttavia, che un gatto si trasforma in provetto pompiere: lo scorso settembre un esemplare ha salvato il proprietario da un incendio domestico, evitando il rischio di intossicazione da monossido.

10 aprile 2015
Lascia un commento