Ha intercettato suo malgrado un proiettile vagante, evitando gravi conseguenze al suo piccolo proprietario. È questa la singolare storia di un gatto statunitense, capace di deviare con il proprio corpo la traiettoria di un proiettile forse mortale. Non un’azione eroica in senso stretto, bensì una conseguenza di fortunate coincidenze altrimenti letali.

Il tutto è accaduto qualche giorno fa a York, in Pennsylvania, quando un tranquillo pomeriggio è stato interrotto da alcuni colpi di pistola. Un proiettile ha attraversato la finestra di un’abitazione, colpendo un gatto in prossimità del capo, per poi deviare su un cuscino. Se non fosse stato per il felino, suo malgrado nella traiettoria del colpo, il proiettile avrebbe probabilmente colpito un bambino di tre anni intento nel suo pisolino pomeridiano.

A spiegare la possibile dinamica dei fatti è Angelica Sipe, madre del bambino nonché proprietaria del gatto Opie. Il proiettile, la cui provenienza non è ancora stata accertata, è entrato da una finestra, colpendo inizialmente una poltrona. Deviato il tragitto, il colpo ha colpito il gatto in prossimità del capo e, dopo aver attraversato l’animale, ha colpito un cuscino. Solo pochi centimetri hanno separato il foro d’entrata finale dal bambino di tre anni, per quello che viene giudicato un vero e proprio miracolo. E i proprietari non hanno dubbi: Opie ha salvato il padroncino.

Nonostante le ferite, l’animale è stato rapidamente condotto in un centro veterinario, dove ha ricevuto tutte le cure del caso. Il tutto per circa di oltre 1.300 dollari, ma la famiglia ha optato per ogni trattamento necessario all’animale, a riconoscenza del ruolo avuto suo malgrado durante il terribile incidente. La polizia al momento non ha dettagli sull’origine dello sparo, né sul possibile responsabile, tuttavia le indagini sarebbero ancora in corso. Così come riporta l’emittente statunitense Fox43, tuttavia, l’uso delle armi da fuoco non sarebbe infrequente nella zona.

1 settembre 2015
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento