Tra tradizione popolare e ricerche scientifiche, il gatto è sempre stato considerato come un animale domestico molto indipendente, solitario, non estremamente legato al suo proprietario così come avviene invece per la controparte canina. Un video proveniente dalla California, tuttavia, smentisce ogni leggenda: anche i felini hanno a cuore le sorti dei loro amici umani.

La singolare vicenda è avvenuta negli USA, nella cittadina di Barksfield, dove un gatto ha mostrato tutto il suo sprezzo per il pericolo pur di salvare un bambino dall’attacco di un cane. L’atto eroico, ripreso da alcune videocamere di sorveglianza, è stato condiviso sulle piattaforme di sharing dalla madre del piccolo, con il titolo eloquente di “Il mio gatto ha salvato mio figlio”.

Il bimbo, intento a giocare con un triciclo in giardino nei pressi dell’automobile del padre, è stato avvicinato da un cane – forse un randagio – che gironzolava in zona. L’animale, non è dato ben sapere il motivo, improvvisamente ha deciso di rincorrere il piccolo e di azzannarlo a una gamba, facendolo cadere dalle due ruote. La tragedia è però stata evitata dal gatto di casa che, in pochissimi secondi, con un balzo si avventato sull’aggressore graffiandolo, quindi facendolo fuggire a gambe levate. Una dimostrazione di coraggio senza pari per un felino, solitamente preda dei cani, forse attivato da un istinto di protezione materno nei confronti del suo giovane proprietario.

La famiglia ha reso noto come, escludendo dei graffi e un paio di modeste ferite che hanno richiesto dei punti di sutura, il bimbo stia bene e sia già tornato in perfetta forma. Le condizioni, però, sarebbero potute essere ben più gravi se il fedele micio non fosse prontamente intervenuto, considerato come il cane si sia mostrato davvero incontenibile. Un lieto fine che dimostra, se ancora fosse necessario, come anche il gatto sappia dimostrare tutto il suo amore ai propri amici umani.

15 maggio 2014
Lascia un commento