Si è soliti credere che il cane sia il migliore amico dell’uomo, pronto a sacrificarsi in qualsiasi situazione pur di proteggere il proprietario. I gatti, a quanto pare, non sono però da meno: dopo il video virale di un micio pronto a salvare un bimbo dal morso di un cane randagio, un nuovo felino si rende protagonista della sicurezza dei più piccoli. Si chiama Smudge, vive a Doncaster in Inghilterra, ed è diventato famoso per aver protetto il suo giovane proprietario dall’attacco di un gruppo di bulli.

Ethan Fenton e il fratellino Ashton, rispettivamente di cinque e due anni, stavano allegramente giocando a calcio nel giardino di casa, sorvegliati dalla madre alla finestra. Un gruppetto di bambini più grandi si è quindi avvicinato alla coppia per schernirli, con l’evidente intento di spaventare e colpire i due calciatori in erba. Fortunatamente, però, il coraggioso gatto è intervenuto evitando il peggio: senza alcuna remora, con un balzo è saltato al petto del più minaccioso dei bulli, facendolo scappare piangente e a gambe levate. Un’azione che è valsa al gatto la nomination nella categoria “National Cat of the Year”, un premio organizzato dall’associazione Cats Protection. Così racconta la madre dei bambini, Sarah, dalle pagine del Mirror:

Stavo controllando i bambini, intenti a giocare a calcio in giardino. Ho visto tre ragazzi, molto più alti e grandi di Ethan, camminare fino al nostro cancello. Li ho sentiti urlare il nome di Ethan due volte, ma il bimbo li ha ignorati e ha continuato a giocare con Ashton. Uno dei ragazzi si è avvicinato al viso di Ethan urlando “perché mi ignori?”, quindi l’ha spintonato. In quel momento sono corsa fuori, ho visto Smudge uscire da sotto la nostra auto e saltare al petto del bambino. Credo sia stato più per lo spavento, ma il bimbo è scoppiato in lacrime ed è corso via.

Il micio, adottato dalla famiglia tre anni fa, non ha mai mostrato comportamenti di questi tipo. Molto probabile, però, che la minaccia al suo proprietario abbia attivato nel felino un naturale istinto di protezione: i felini, infatti, considerano gli umani che li accudiscono come membri effettivi del loro branco.

16 luglio 2014
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento