Si ritrovano dopo ben 8 anni e mezzo, per un viaggio che li ha portati in due nazioni diverse. È questa la storia che accumuna un gatto ai suoi proprietari, lontani sin dalla notte di Capodanno del 2007. Una vicenda dai contorni misteriosi, considerato come il felino sia sparito in quel di Londra e riapparso invece a Parigi.

Moon Unit, questo il nome del gatto di colore bianco e nero, è scomparso dalla casa londinese di Sean Purdy e Marna Gillian nella notte di Capodanno del 2007. Qualche giorno fa, tuttavia, il coraggioso felino è stato rinvenuto in quel di Parigi e, dopo essere stato identificato, è stato riconsegnato ai legittimi proprietari.

La famiglia d’origine ha passato molti mesi alla ricerca dell’esemplare, una femmina, tappezzando tutta la loro cittadina con poster, volantini e passando al setaccio ogni angolo possibile. Quando del gatto non pare esservi stata più nessuna traccia, la coppia ha quindi perso le speranze, pensando fosse purtroppo deceduto anche in relazione ai festeggiamenti per la notte più lunga dell’anno. Alla fine dello scorso giugno, però, i proprietari hanno ricevuto una mail da ADAD, un’associazione francese per il recupero degli animali senza casa.

Abbiamo ricevuto una mail un mese fa, che ci informava come il nostro gatto fosse a Parigi, poiché riconosciuto dal microchip. Non credevo fosse davvero lei, pensavo fosse un errore, finché mi hanno mandato le fotografie. Presenta una striscia molto distintiva sul naso: come abbiamo visto le foto, siamo stati certi fosse lei.

Non è dato sapere come la gattina sia riuscita a finire a Parigi, anche si ipotizza possa essere stata adottata da una nuova famiglia inglese, poi trasferitasi in Francia. In ogni caso, spiegano i proprietari e l’associazione, il suo ingresso in Francia non è stato legale poiché, data la presenza del microchip, sarebbe stato immediatamente segnalato.

I proprietari, immediatamente recatisi a Parigi per recuperare il felino, spiegano come la gatta li abbia immediatamente riconosciuti, nonché ricompensati con moltissime coccole e altrettante fusa.

28 luglio 2016
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento