Una storia delicata e triste quella del gatto Scooter, scaricato letteralmente in gattile dopo anni in famiglia. Al suo arrivo al rifugio il micione presentava uno stato di salute piuttosto precario, conseguenza di un’evidente stato di trascuratezza e disinteresse. Non solo uno dei due occhi era assente, ma l’altro era visibilmente malandato da costringere il gattile a operarlo per toglierlo. Scooter, nove anni e anziano, debilitato e cieco era destinato a morte certa. Per lui le speranze di una vita migliore erano davvero esigue, ma il destino ha voluto garantirgli una nuova chance. E l’associazione Delaware County SPCA della Pennsylvania l’ha accolto tra le sue braccia.

Dopo le prime cure di rito, l’associazione ha inserito il gattone nel circuito delle adozioni, narrando online la sua storia e le sue sfortune. Ma consapevole di quanto possa risultare complicato trovare una casa a un animale anziano, non solo malato ma anche non vedente. A volte però i miracoli accadano e alla giovane Annie Tennyson è bastato osservare la foto di Scooter per innamorarsi di lui, decidendo quindi per una rapida adozione. Il loro è stato un incontro molto suggestivo: seduta per terra la giovane ha chiamato dolcemente il gatto che si è diretto verso la sua voce, per poi rannicchiarsi all’interno del suo grembo. Un porto sicuro, un abbraccio tanto desiderato dove trovare protezione e rifugio.

What's this "personal space" thing you keep mentioning?

A photo posted by Scooter (@scootertheblindcat) on

In soli due giorni il micio ha imparato a conoscere il nuovo ambiente casalingo evitando ostacoli e mobili. Ogni tanto si scontra contro qualche parete, ma avviene solo quando corre per accogliere con gioia Annie. Scooter è divenuto la sua ombra, il suo amico fedele e il suo pezzo mancante. Dove Annie si siede o si dirige al suo fianco c’è il gatto, che spesso avverte la presenza della donna anche nel silenzio più totale. Ogni giorno le si siede sulle gambe dove si accuccia a riposare, sereno per questa nuova vita. Annie con questa adozione ha dimostrato come non contino età e disabilità se la sintonia scatta immediata, un animale bisognoso di amore saprà sempre accogliere con gioia ogni nuova possibilità di vita serena.

16 marzo 2016
Fonte:
I vostri commenti
Magda, mercoledì 16 marzo 2016 alle11:15 ha scritto: rispondi »

Anche noi in casa abbiamo Bart un piccolo di 8 mesi non vedente i bulbi oculari atrofizzati da una rinotracheite all'età di 2 mesi...è con noi da 6 mesi e oramai conosce casa e a volte ci stupiamo perchè si ha la sensazione che lui ci veda benissimo....

Lascia un commento