Un gatto dal palato singolare viene salvato dal veterinario, a margine di una visita di routine. Il tutto accade nel Regno Unito dove Garry, un micio bianco e nero, pare sia riuscito per molto tempo a nascondere ai proprietari una passione davvero insolita: quella per i lacci delle scarpe.

La singolare alimentazione del gatto è stata scoperta durante un esame di routine, così come già accennato. Trasportato al PDSA Pet Hospital di Brighton per un richiamo di un vaccino, durante la visita i medici hanno rilevato una massa sospetta nello stomaco dell’animale. Nel tentativo di scongiurare si trattasse di un tumore, l’equipe di veterinari ha sottoposto il micio a ulteriori esami, il tutto nella comprensibile preoccupazione della proprietaria Ana Barbosa. Eppure, durante l’intervento di esplorazione chirurgica, i medici si sono dovuti confrontare con un’insolita sorpresa.

Così come conferma l’Express, gli esperti hanno rilevato una lunga serie di oggetti estranei nello stomaco dell’animale, tra cui diversi esemplari di lacci di scarpe, ma anche elastici per capelli e altri strumenti di plastica. Nel sollievo di non essere di fronte a un caso di tumore, è stato comunque necessario agire d’urgenza: se non immediatamente rimossi, infatti, lacci e cordicelle avrebbero potuto causare un blocco dell’apparato digerente anche fatale. I veterinari, inoltre, sono rimasti sorpresi dal notare come il gatto non manifestasse sintomi o accusasse fastidi, nonostante il gran numero di corpi estranei rilevati.

La proprietaria, come anticipato, sembra non fosse a conoscenza delle singolari abitudini del suo gatto. Così ha spiegato:

Garry ha sempre preferito giocare con gli oggetti umani anziché con i giocattoli per gatti. Ma non avevamo idea potesse in realtà mangiare lacci ed elastici per capelli.

Dalla clinica sottolineano come non si inusuale che gli animali domestici ingoino, spesso per sbaglio, piccoli oggetti domestici. Il comportamento, tuttavia, è solitamente tipico dei cani, mentre i casi relativi ai felini sarebbero ben più ridotti.

7 maggio 2015
Fonte:
Via:
ITV
Lascia un commento