Il sornione Mittens è un gatto che passerà alla storia. Non solo perché ermafrodita, quindi dotato sia di genitali maschili che femminili, ma anche perché primo felino randagio presto sottoposto a un intervento chirurgico per la riassegnazione del sesso.

Salito agli onori della cronaca negli ultimi giorni, il gatto vive con la sua famiglia sull’isola canadese di Terranova. Sin dalla nascita presenta genitali di entrambi i sessi e, sebbene questa peculiarità non abbia avuto alcun effetto importante sullo sviluppo e sul carattere, l’ermafroditismo comporterebbe continue infezioni e disagi a livello urinario. Per eliminare questa condizione fastidiosa, i veterinari hanno pensato a un intervento chirurgico per la determinazione definitiva del sesso.

Preso in custodia qualche mese fa dopo un’esistenza di probabile randagismo, la famiglia adottiva non ha creduto alle proprie orecchie nello scoprire, su comunicazione dei medici, come il micio fosse ermafrodita. Una condizione peraltro non così rara fra gli animali e normalmente scevra da qualsiasi conseguenza.

Di solito non si procede alla riassegnazione sessuale sugli animali domestici, ma la vicenda di Mittens è peculiare poiché connessa a disagi di salute. Eppure la scelta non è semplice perché, essendo dotato di entrambi i genitali, spetta agli esperti e alla famiglia decidere quale genere privilegiare sull’altro. La proprietaria ha però pensato di delegare questa scelta ai veterinari, anche in base alle chance di successo dell’intervento nonché alla facilità di guarigione nel post-operatorio. Così Mittens diventerà una splendida micina, considerato come a livello chirurgico si tratti di una procedura meno complessa, più consolidata e dai ridotti tempi di convalescenza. Prima di entrare in sala operatoria, però, l’esemplare dovrà essere sottoposto alle vaccinazioni di rito e alla comune sterilizzazione.

Mentre Mittens conquista il primato fra i gatti randagi, o ex randagi, un caso simile è balzato agli onori di cronaca lo scorso anno in quel di Liverpool. Protagonista Twinkle, oggi una splendida gatta bianca dopo una vita domestica da ermafrodita.

22 gennaio 2015
Lascia un commento