La cittadina di Gimmelwald, in Svizzera, può contare sul supporto di una valida anche se inusuale guida montana. Uno sciatore ed escursionista, intento a passeggiare per i sentieri di montagna nei pressi delle alture accanto al centro urbano, aveva finito per perdere la via del ritorno. Dopo aver seguito gli impianti di risalita tra la neve, chiusi per la fine della stagione sciistica, aveva deciso di ripiegare per gli impianti di risalita e i sentieri correlati. Ma il tutto era risultato chiuso e desertico, per questo l’escursionista aveva infine virato verso i più vicini binari del treno. Una scelta poco fortunata perché, anche in questo caso, tutto era risultato bloccato e senza una meta certa.

Intento a localizzare sulla mappa il luogo preciso del suo ostello, l’escursionista si è quindi imbattuto nel suo personalissimo angelo custode: un gatto. L’animale, dal manto bianco e nero, è sembrato sin da subito piuttosto consapevole della zona e dei sentieri da percorrere. Probabilmente esperto perché del luogo, il felino ha deciso di fare compagnia al viandante, sia attirato dalla sua presenza in un luogo isolato che dal cibo che stava consumando per recuperare le forze. Con una certa scioltezza si è quindi messo alla testa della camminata e, fermandosi di tanto in tanto, ha cercato di attirare l’attenzione dell’uomo.

Guardandolo come per invitarlo a seguire la sua coda, il felino, psasetto dopo passetto, ha ricondotto l’uomo sulla strada principale verso il fondo della valle. L’escursionista ha così concluso la passeggiata in compagnia di una guida davvero unica, che ha voluto immortalare realizzando il video del rientro verso la zona abitata. Il gatto, che in un primo momento si struscia a terra contento, prosegue facendo le fusa a sassi e staccionate, incitando così l’uomo a prestargli attenzione. I due, un po’ canticchiando e un po’ parlando amabilmente, percorrono il piccolo sentiero insieme separandosi per qualche tratto, ma arrivando fino a destinazione. Il micio, probabile gatto di affezione di qualche persona della zona, appare contento di spartire un po’ di coccole gettando le basi per una nuova amicizia.

1 settembre 2016
Fonte:
Lascia un commento