Si è soliti ritenere che i gatti non possano essere addestrati, così come invece avviene per la controparte canina. Recenti ricerche, tuttavia, hanno dimostrato come anche i felini siano in grado di imparare compiti complessi ed eseguire ordini, grazie a un training speciale che tenga conto sia della loro indipendenza che della necessità di un continuo rinforzo positivo. E dopo aver avuto conferma di come i quadrupedi miagolanti, in futuro, potranno rivelarsi utili per le operazioni di salvataggio, arriva un simpatico video dal Giappone a confermare le incredibili capacità di questi animali.

Il filmato, condiviso sulla piattaforma Twitter e divenuto virale in tutto il mondo, mostra i risultati di uno speciale training per gatti, grazie alle tecniche del rinforzo positivo. Una coppia di meticci, infatti, ha imparato a suonare un campanello, di quelli tipici alle reception degli alberghi, per ricevere dei piccoli ma gustosi premi in cibo.

=> Scopri i gatti per le operazioni di salvataggio


I due felini hanno compreso come, a ogni suono emesso, corrisponda una gustosa crocchetta di ricompensa. Così, per nulla sconfortati dal compito, premono il pulsante del campanello con la zampa, pur di assaporare la tanto desiderata leccornia. Non è però tutto, poiché i due animali svelano anche un’incredibile intelligenza di fronte agli imprevisti: uno dei due esemplari, accorgendosi dell’immotivato blocco del suo campanello, non si perde d’animo e comincia a suonare quello abbinato al suo compagno.

=> Scopri i gatti utili alla radiologia d’urgenza


La pagina Twitter in questione è ricca di filmati dedicati ai gatti e, soprattutto, alle loro capacità di training e addestramento. Basta scorrere la timeline dell’account, ad esempio, per scoprire come i felini possano imparare a strimpellare le corde di una chitarra, ma anche a interagire con degli strumenti in legno per un gioco da tavolo. E naturalmente, essendo i felini gli idoli incontrastati della Rete, la risposta social è stata particolarmente entusiasmante, con centinaia di migliaia di condivisioni in tutto il mondo.

4 aprile 2017
Fonte:
UPI
Lascia un commento