È una delle spiagge più note agli animalisti italiani non solo per la sua bellezza, ma in particolare per la presenza di alcuni ospiti molto originali. Su Pallosu nei pressi di San Vero Milis in provincia di Oristano, contempla la presenza di una colonia felina molto nutrita e che abita sulla spiaggia. Sembra fantasia eppure l’oasi naturale può contare sulla presenza di 59 gatti ben distribuiti tra rocce e sabbia: 22 maschi e 37 femmine, tutti schedati, vaccinati e sterilizzati. A fare la conoscenza sul campo sono giunti 30 studenti dell’Università di Sassari, Facoltà di Veterinaria.

Un’occasione molto utile e importante per chi un giorno vorrà intraprendere l’attività veterinaria, ovvero testare e conoscere le dinamiche di una colonia felina. Dei 59 gatti presenti a Su Pallosu ben 57 sono sterilizzati, quasi tutti stanziali tranne 9 che si spingono fino alle zone di Sa Mesa Longa e Sa Marigosa. La territorialità dei mici è stata osservata dagli studenti, sotto la supervisione del docente del corso di Alimentazione Animale, Walter Pinna. Presente il supporto della dottoressa Monica Pais accompagnata dall’equipe della Clinica Duemari di Oristano, composta da Efisiangelo Contu, Maurizio Lilliu e Stefania Uccheddu. I trenta futuri medici veterinari hanno potuto discutere anche della prevenzione delle malattie in relazione all’alimentazione dei gatti.

Lo spazio marittimo e la piccola oasi, quindi la sopravvivenza e la cura dei gatti della colonia, è frutto dell’autogestione. Il Presidente dell’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu Andrea Atzori, insieme a Irina Albu e Marisa Murru, gestori dell’oasi privata di Su Pallosu, la mantengono in tandem con comuni cittadini e animalisti. Come sostiene Andrea Atzori, spesso la sopravvievenza dei gatti è garantita dal riconoscimento delle colonia: delle 22.000 presenti sul territorio solo 100 sono quelle individuate e riconosciute in Sardegna. Certificare una colonia garantisce in automatico supporto da parte dell’Asl per le sterilizzazioni e aiuti ai gattari di zona. La colonia felina e la spiaggia di Su Pallosu si possono votare fino al 30 novembre per il Censimento del FAI, Fondo Ambiente Italiano, come luogo del cuore quale area da tutelare e preservare.

3 ottobre 2014
Lascia un commento