Gatti e salute: i 5 errori più comuni

L’amore verso i propri felini di affezione può risultare un sentimento forte e intenso, ma è possibile incappare in errori e problematiche che possono incidere sul suo benessere quotidiano. Nonostante le buone intenzioni, il desiderio di accudire e curare il proprio quadrupede, si finisce per cadere in rituali errati che si trasformano in ostacoli per il gatto. Evitare questa routine è possibile, basta rendersi conto della situazione ponendovi rimedio, cambiando tipologia comportamentale e magari consultando anche il veterinario.

Prevenzione e sterilizzazione

La prevenzione è alla base della salute del gatto di casa: dimenticare o eludere visite di rito può trasformarsi una scelta spiacevole. È indispensabile che si sottoponga a controlli ed esami costanti, così da scongiurare infezioni e malattie a partire dagli esami del sangue, valutazioni del benessere del manto, delle orecchie e degli occhi fino all’auscultazione di cuore e polmoni. Un check-up completo che possa confermare la condizione dell’animale per escludere malattie ed eventuali patologie silenti. Anche la sterilizzazione riveste un ruolo importante nella vita del gatto, in particolare se non si può aver cura delle cucciolate dei nuovi nati. La pratica è molto utile per dimezzare le problematiche legate al randagismo e, dal punto di vista fisico, previene la formazione di malattie che, con il tempo, possono colpire il sistema riproduttivo.

=> Scopri perché è importante sterilizzare i gatti


Parassiti

Gattini

Un collare, una pipetta o uno spot-on antiparassitario possono aiutare l’amico felino proteggendolo dall’ingerenza dei parassiti che si agganciano al pelo e alla cute dello stesso. Un’infestazione non curata può indurre diverse malattie, ad esempio l’anemia, mentre l’ingestione casuale anche di un solo parassita può portare a una proliferazione interna. Un gatto non adeguatamente protetto dalle punture di zanzare può subire lo sviluppo della filaria che, se non curata, può condurre alla morte.

Denti

Benché sia un animale pulito, il gatto non può badare autonomamente alla cura dei denti: per questo motivo è giusto prevenire malattie e ascessi con controlli dal veterinario. La mancanza di visite accurate può portare a forti problemi dentali, con relativo decadimento, perdita della salute delle ossa stesse, dolore e infezioni che possono colpire anche il cuore. Meglio consultare l’esperto che potrà consigliare prodotti, cibi e giochi utili alla pulizia della bocca di Fufi e al suo benessere.

=> Scopri l’importanza del microchip per i gatti


Anagrafica

Gatto vaso

Molti gatti vivono in casa e, per questo motivo, il proprietario è spinto a pensare non siano necessari accorgimenti legati al riconoscimento. Benché la loro sia un’esistenza casalinga è giusto registrarli dal punto di vista anagrafico, munendoli di microchip sottocutanei importanti per l’identificazione in caso di smarrimento e anche collarini con targhetta con nome e numero del proprietario. Un’opzione in apparenza superflua ma che può risultare di vitale importanza in caso di fuga improvvisa o uscita non controllata.

Alimentazione

Sovralimentare il gatto, riempiendolo di vizi e premi, non è mai una scelta corretta per il suo benessere perché potrebbe ingrassare e sviluppando varie problematiche. Dalla semplice difficoltà a muoversi e deambulare, fino a malattie e patologie serie che possono intaccare cuore e reni. La chiave per una buona salute risiede in un’alimentazione sana, bilanciata e corretta. Inoltre è importante non sottovalutare le prime avvisaglie di un malessere o temporeggiare, la tempestività è fondamentale e può portare alla salvezza del felino.

3 aprile 2018
Lascia un commento