Un dato davvero preoccupante quello che emerge dalla realtà quotidiana milanese: un incremento dell’abbandono di gatti domestici. Una situazione che mostra un trend negativo in crescendo, incentivato anche dall’attuale stagione estiva. A confermare la situazione è il Parco canile comunale, che segnala da gennaio solo 69 adozioni a fronte dei 98 nuovi esemplari accolti dalla struttura. Mentre, per quanto riguarda i cani, la cifra è positiva: 138 gli esemplari recuperati e 140 quelli adottati.

La situazione dei gatti appare più complessa, molti gli animali sprovvisti di microchip che si smarriscono, tanti quelli che si ritrovano nelle colonie o che vengono scaricati per strada. La falsa credenza che vuole il gatto autonomo, cacciatore e indipendente spinge la gente a liberarsene con facilità. Complice anche la crisi, oppure la voglia di andare in vacanza senza pensieri preferendo abbandonare un affetto importante per pochi giorni di relax.

Come sostiene il Garante degli Animali del Comune di Milano, Valerio Pocar, credere che il gatto se la cavi facilmente è un errore. Il felino, in particolare se abituato alle mura domestiche e a un divano comodo, difficilmente potrà trovare accattivante l’improvvisa libertà. Piuttosto il mondo esterno e la condizione di randagismo, saranno per lui situazioni ostili e pericolose. Come sostiene il Garante:

L’estate è appena cominciata e c’è da temere la recrudescenza del fenomeno, tristissimo e inquietante, degli animali abbandonati. L’abbandono di un animale non è soltanto un reato punito dalla legge penale, ma prima ancora è la violazione di un imperativo morale: custodire e proteggere una creatura innocente e sensibile che si è affidata a noi e della quale ci siamo fatti carico. È tradire un amico. E ricordatevi di dotare il vostro cane, ma anche il vostro gatto del microchip.

La presenza di un chip sottocutaneo è la soluzione congeniale per riconsegnare alle famiglie gatti smarriti per errore, ma anche la possibilità di risalire ai responsabili di un eventuale abbandono. Liberarsi di un gatto non è certo un’azione meno grave, oltre che un reato punibile. Il micio è l’animale che più di tutti si adatta agli spostamenti in automobile, un valido incentivo per portarlo in vacanza con tutta la famiglia.

9 luglio 2014
Fonte:
I vostri commenti
Greta, mercoledì 9 luglio 2014 alle17:17 ha scritto: rispondi »

Che brutta cosa:'(:'(

Lascia un commento