Una nuova polemica internazionale coinvolge la Cina e, come già accaduto in passato, riguarda la gestione degli animali domestici. È quanto sta accadendo nelle ultime ore sui social network, a seguito della pubblicazione di un video certamente singolare: alcuni gatti, infatti, sarebbero stato rinchiusi all’interno di distributori per il luna park, affinché i visitatori possano cercare di acciuffarli e vincerli come premio. Al momento, tuttavia, sorgono dei dubbi sull’autenticità del video: per alcuni, infatti, si tratterebbe di una ripresa pianificata proprio per suscitare clamore in Rete.

Il tutto è accaduto negli scorsi giorni, sebbene la località non sia stata rivelata nel dettaglio. Nel filmato, alcuni giocatori si avvicinano a una macchina da luna park, il tipico distributore a gettoni pensato per catturare pupazzi e altri gadget tramite un artiglio meccanico. Anziché deliziosi peluche, tuttavia, la macchina in questione ospita tre gatti adulti, decisamente spaventati.

=> Scopri gli animali del festival cinese della carne di cane


Il video mostra un giocatore agguantare un felino bianco con il braccio meccanico, senza però riuscire a sollevare l’animale, mentre a lato dell’apparecchio si noterebbe un adesivo con la scritta “Padrone, portami a casa”. Il contenuto è quindi apparso sulle pagine di una pubblicazione online locale, per poi rimbalzare da un account all’altro dei social network. Dure le reazioni del pubblico, pronto a sottolineare come non solo gli animali risultino stressati per la loro reclusione forzata, ma anche quanto l’artiglio metallico possa costituire un pericolo, tra prese troppo strette e ferite.

=> Scopri gli attori di Hollywood contro i maltrattamenti cinesi


Al momento, non è giunta nessuna conferma sulla veridicità del filmato, né indicazioni su quanto possa essere diffuso questo fenomeno. Alcuni utenti hanno sollevato dei dubbi, ipotizzando gli animali potessero essere stati rinchiusi solo momentaneamente, all’unico scopo di effettuare una ripresa virale. Per altri, invece, si tratterebbe di un filmato autentico, considerato come in passato la Cina sia stata protagonista di animali usati come gadget, ad esempio tartarughe e piccoli pesciolini rinchiusi nei portachiavi.

4 maggio 2017
Fonte:
Lascia un commento