Alcuni gatti sono così golosi da mangiare fino a stare male, pratica che incide sulla loro salute e sul loro peso. Per questo motivo la compagnia taiwanese 42ARK ha deciso di progettare e lanciare sul mercato, con un crowdfunding su IndieGoGo, un distributore di crocchette. Non il classico articolo da negozio, ma un oggetto che possa riconoscere le espressioni facciali del micio, quindi pesandolo per garantirgli la giusta dose. Attraverso questa metodologia high tech, l’erogazione del cibo risulterà calibrata in base alle reali necessità del felino.

L’articolo si chiama Bistro e secondo Mu-Chi Sung, co-fondatore dell’azienda, potrebbe risolvere le problematiche legate al sovrappeso felino. Lo stesso Sung ha sperimentato le conseguenze della sovralimentazione sul proprio gatto Momo, incappato in una pancreatite. Una disturbo che aveva iniziato a colpire anche gli altri mici di casa. Per questo motivo l’uomo ha deciso di progettare un device innovativo oltre che utile. Bistro non solo può riconoscere il gatto, ma garantirgli la distribuzione del cibo specifico all’esigenza e il giusto quantitativo. In questo modo il distributore può capire se il gatto che gli staziona davanti deve ancora pranzare oppure è solo ingordo.

Bistro è composto da una torretta trasparente con un contenitore da cui erogare il cibo ma anche acqua, quindi una pedana con bilancia per monitorare il peso e una telecamera che consente il riconoscimento. Al contempo, scaricando un’applicazione, i proprietari possono monitorare i loro gatti anche dal lavoro. La telecamera posta su Bistro rimanderà sul loro PC o smartphone le immagini live del gatto impegnato a mangiare, quindi permettendo al proprietario di controllare la situazione anche da lontano.

Come suggerisce l’azienda, è bene testate il distributore con il felino di casa, regolando di volta in volta i quantitativi per evitare che le crocchette rimangano nella ciotola o, al contempo, sovradosaggi. Sempre rivolgendo domande e richieste al veterinario di fiducia, che potrà risolvere dubbi in merito. Per il momento l’azienda ha deciso di occuparsi del settore felino, realizzando un prodotto in misura, ma non esclude in futuro un interessamento nei confronti del mondo canino. Il prezzo non è ancora stato definito, ma Mu-Chi Sung confida in un buon interesse così da garantire sul mercato un prodotto molto utile.

17 luglio 2014
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento