In occasione delle festività di fine dicembre, per molte famiglie non può mancare il tradizionale addobbo dell’albero di Natale. Una consuetudine che si mantiene intatta da secoli e che, ogni anno, rinnova il suo incredibile fascino. Il colorato abete, però, può risultare irresistibile per gli amici felini, i quali potrebbero decidere di esplorarlo, prendendo pieno possesso dei suoi rami. Ed è proprio questa la tendenza che sta spopolando nelle ultime ore sui social network, in particolare su Instagram: di ora in ora, infatti, vengono caricate molteplici immagini di gatti pronti ad arrampicarsi sugli alberi o, in alternativa, a nascondersi tra un decoro e l’altro. Ma questa nuova mania social è sicura?

Le immagini condivise sui social network sono decisamente simpatiche, ironiche e irresistibili. Vi è il gatto che guarda incuriosito le classiche palline dorate, quello pronto ad arrampicarsi fino a raggiungere il puntale, fino al felino deciso a ritagliarsi un’improvvisata tana fra i rami. Fra queste, naturalmente, anche molti scatti di proprietari che, tornati a casa dopo le ultime giornate di lavoro, hanno trovato albero e decoro stesi a terra, per via dell’eccessiva curiosità dell’amico a quattro zampe.

Una fotografia in presenza del proprietario, il quale potrà immediatamente intervenire in caso di condizioni poco sicure per l’animale, non è forse da demonizzare. Prima di lanciarsi in questo trend, tuttavia, è bene ricordare come l’albero di Natale possa costituire un pericolo per gli amici felini e, per questo, come sia necessario provvedere con la massima cautela.

Il primo consiglio è quello di evitare il gatto possa passare del tempo da solo nella stanza in cui è stato adagiato l’albero, per evitare soccorsi tardivi a seguito di un incidente. Il principale rischio è quello della caduta dell’abete, vero o finto che sia, ma anche l’eventuale ingestione di decori di piccole dimensioni o di ferimento in caso si utilizzino palline in vetro, in metallo oppure in plastica dura. Attenzione anche a nastri e filoni colorati, ma soprattutto ai cavi elettrici per le lucine: il micio, incuriosito, potrebbe infatti decidere di mordicchiarli, rimanendone così folgorato. Inoltre, meglio non permettere all’animale di arrampicarsi fra rami e fronde, sia per evitare cadute accidentali, che ferimenti con aghi di pino sintetici, decori e molto altro ancora. Se proprio non si può resistere al fascino dello scatto con il felino e l’abete, si adagi l’animale di fronte o nei pressi dello stesso, senza però un contatto diretto: si otterranno fotografie comunque stupefacenti.

21 dicembre 2015
Fonte:
Lascia un commento