Gatta raccoglie e allatta scoiattoli orfani

L’istinto materno trascende spesso i confini di razza e specie nel mondo animale. Si è letto di frequente di cagnoline decise ad adottare teneri micini, maialini pronti ad allevare cuccioli di tigre e di molti altri improbabili accoppiamenti genitoriali. La notizia di oggi non è da meno e vede protagonista una gatta statunitense, decisa ad allargare la sua famiglia a due scoiattoli rimasti orfani.

Le prime immagini della gattina sono state pubblicate su Reddit, così come molto spesso accade per episodi curiosi quale questo, e la storia è stata ricostruita invece dalla versione anglosassone di Metro. A quanto pare, i proprietari hanno rinvenuto la gatta nella sua cuccia non solo in compagnia dei suoi piccoli, ma anche di uno scoiattolo. La sua origine non è ben nota, probabilmente è caduto da un nido nel giardino di casa, e la micia ha deciso di sua iniziativa di adottarlo. Ma non è tutto: forse preoccupata per questo animaletto lasciato al proprio destino, dopo pochi giorni la gatta è tornata in perlustrazione e ha trovato un secondo esemplare.

La tradizione popolare sostiene che una micia, purché da poco diventata mamma, possa accogliere nel suo nido qualsiasi tipo di animale. E di storie simili, in effetti, tante se ne sono lette negli ultimi mesi. Si tratta tuttavia di racconti dove i cuccioli adottivi sono stati inseriti da terzi – il proprietario o il veterinario – ma raramente capita che sia il felino stesso ad accoglierli spontaneamente nel nido, per giunta dopo una lunga ricerca tra gli anfratti di un giardino. Evidentemente questa Buona Samaritana, così come è stata ribattezzata dall’universo dei social network, non ha saputo resistere al suo spiccatissimo istinto materno e, così come è riuscita ad allattare i suoi tre micini, ha ben pensato di aver spazio ed energie anche per due ospiti aggiuntivi.

5 novembre 2013
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento