Una storia dolorosa e di perdita quella della giovanissima gatta Mikey, divenuta prematuramente madre a otto mesi ma al contempo colpita dalla morte repentina dei suoi tre cuccioli. Un lutto improvviso che la piccola non è riuscita a superare e gestire in modo corretto, complice forse l’età, cadendo in una profonda depressione. I suoi proprietari, che non erano a conoscenza della gravidanza perché convinti fosse un maschio, l’avevano condotta dal veterinario per la castrazione. Ma al momento di operare l’incredibile rivelazione, oltre alla scoperta della prematura gravidanza a fronte dei soli 8 mesi.

Hillary, la proprietaria della micina, nel tentativo di farle riprendere forza e trovare una soluzione si è rivolta all’associazione Dori’s Darlings. Il gruppo, con sede a Houston in Texas, è specializzata in sostegno e aiuto nei confronti dei gatti, mentre la storia di Mikey è giunta fino all’orecchio dell’Huffington Post. La triste vicenda di Mikey ha così catturato l’attenzione di Amanda Lowe, parte dell’associazione e balia di 3 piccoli orfani di madre. I micini appena nati, ancora con il cordone attaccato al ventre, sono stati allattati artificialmente dalla donna per i primi giorni nella speranza di farli sopravvivere.

Ma dopo aver scoperto la storia di Mikey la donna le ha portato i tre orfani e il miracolo è avvenuto, la triste madre ha accettato i neonati accorrendo da loro per leccarli e coccolarli. Appena i tre hanno iniziato a succhiare il latte, la nuova famiglia felina ha preso ufficialmente in via, rasserenando tutti gli animi. La gatta è entrata ufficialmente nel ruolo di madre adottiva e, a distanza di tempo, ora si prende cura dei cuccioli come se fossero suoi. Anche la colorazione dei piccoli micetti è grigio-tigrata e molto simile a quella di Mikey, per loro si prospetta un lungo, tranquillo e felice futuro tutti insieme. Una volta di più gli animali mostrano come sia facile abbattere le barriere nel segno dell’empatia e dell’affetto.

7 maggio 2015
Fonte:
Lascia un commento