Gadget ecologici per perfetti James Bond

Nonostante sia da pochi giorni al cinema, 007 Skyfall ha già fatto incetta di incassi monopolizzando le programmazioni del weekend. Sarà perché la spia al soldo di Sua Maestà continua ad ammaliare il pubblico con il suo fascino sempreverde, sarà perché un Daniel Craig nella veste di agente segreto e un Javier Bardem dall’improbabile biondo hanno il merito di rendere la pellicola irresistibile. O, forse, il segreto di questo successo è da ravvisare nel fatto che chiunque ha desiderato essere James Bond almeno una volta nella propria vita. E se vi fosse la possibilità di diventare davvero 007 nella vita reale pur rimanendo amici dell’ambiente?

Sul mercato esiste un nugolo di gadget ipertecnologici che, nonostante la loro natura green, farebbero venire l’acquolina in bocca anche ai veterani della spia più famosa del cinema, come l’eterno Sean Connery. Certo, forse il loro prezzo non sempre è alla portata di tutti, ma vale la pena fare un excursus se non altro per sognare un po’.

Un titolo come Skyfall non può che suggerire viaggi in alta quota, ed ecco apparire il primo dirigibile alimentato unicamente a energia solare e costruito a partire da materiali riciclati. Si chiama HALE-D, è prodotto da Lockheed ed è un bene di lusso riservato solo a quei portafogli a fisarmonica. Ma pare che in futuro verrà utilizzato anche per visite guidate nell’alto dei cieli di Sua Maestà. Decisamente più abbordabile è invece il casco “invisibile” per biciclette e moto creato dalle designer Anna Haupt e Teresa Alstin. Intitolato Hovding Helmet, rimane nascosto in un colletto super fashion per poi apparire nella sua maestosità solo quando necessario.

Quando si parla di James Bond, non si può non pensare a orologi e marchingegni da polso dotati delle più mirabolanti funzioni. Il Seiko Astron si avvicina molto a questi concept: un orologio a ricarica solare dotato di GPS e compatibile con ben 39 fusi orari differenti. E come dimenticare l’iconica Aston Martin One-77, la favolosa automobile guidata a tutto gas dalla spia? Per chi si accontenta di meno, esiste la bicicletta One-77: un concentrato di alta tecnologia in fibra di carbonio, con sensori di stabilità e computer di bordo completamente verdi. Se dovesse mancare la voglia di pedalare, si può sempre salire in sella all’ecologica Mission One, la motocicletta elettrica più veloce sul mercato.

La strada non si addice a un perfetto agente di Hollywood? Perché allora non farsi un viaggio fra i cieli per atterrare su uno splendido corso d’acqua? FlyNano è un ibrido tra un hoover e un piccolo aereo, che permette di volare a quote basse e di planare su qualsiasi superficie. Il tutto, avvalendosi soltanto di un motore elettrico a ricarica solare e di una capiente batteria al litio. Una volta atterrati, si può dare un’occhiata ai misteri nascosti sotto il livello dell’acqua, grazie al piccolo sottomarino Scubster. La peculiarità? Funziona a pedali. E infine, sconfitto il cattivo di turno, perché non concedersi un pomeriggio di mare e abbronzatura in compagnia di due fantastiche Bond Girl, magari a bordo dello yacht Code-X? L’imbarcazione è realizzata in fibra di carbonio, ha un design futuristico e raggiunge velocità mozzafiato grazie a due motori alimentati a energia solare.

10 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento