Fusione fredda: Toyota e Mitsubishi stanno collaborando

Due colossi giapponesi avrebbero deciso di collaborare. Parliamo di Toyota e Mitsubishi, ma l’oggetto dell’accordo non sarebbe un fuoristrada e neanche una vettura in generale, quanto alcuni esperimenti comuni sul campo delle LENR. A darne notizia è stato il solito Steven B. Krivit, senza però citare fonti su questa indiscrezione. In questo senso, chiariamo che la notizia è da prendere in attesa di conferme o smentite.

>> Leggi altre notizie sulla fusione fredda

In pratica, Toyota avrebbe deciso di associarsi agli esperimenti della collega sul campo della fusione fredda. In gioco ci sono i tentativi di trasmutare il deuterio senza utilizzare forme energetiche tradizionali, ovvero, a partire da reazioni nucleare a bassa energia e temperatura (appunto le LENR).

Se tale notizia venisse confermata, vorrebbe dire che due multinazionali dalle potenzialità economiche impressionanti stanno investendo tempo e denaro sulle LENR, e il loro nome si somma a quello di altre multinazionali o grandi aziende di cui si chiacchiera un interessamento per la fusione fredda: da Siemens a National Instrument.

>&gt Leggi come Siemens sia coinvolta nella realizzazione dell’E-Cat

Ribadiamo, a ogni modo, come non ci siano conferme dai due big dell’auto nipponici. In questo senso, un certo scetticismo sarebbe perfettamente giustificato. Non è comunque la prima volta che Krivit parla di interessamenti della Toyota nel campo delle LENR e non ci risultano smentite.

18 dicembre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Paulugo, sabato 22 dicembre 2012 alle2:48 ha scritto: rispondi »

E la Propaganda del Sistema cosa fà ? Tirra fuori quella scimmia ammaestrata di Zichichi cammuffato da scienziato e si mette a far la recita di sognare la sicilia piena di centrali nucleari ! Zichichi fa parte di quell'esercito pagato di persuasori di professione che devono recitare i dictat del sistema. Segno che l'aristocrazia che ci governa non ha ancora messo il suo lercio zampino nell'affare !

Alfonso Aureli, mercoledì 19 dicembre 2012 alle16:33 ha scritto: rispondi »

Mi sembra meglio è più sicuro quanto sotto propongo: Nessuno pensava e credeva alla Clonazione,… Adesso esiste il moto perpetuo.                                               Il generatore che sotto propongo “ funziona al 100% con costi zero di consumo d’energia elettrica e può durare oltre i 20/30 anni senza obbligo di manutenzione” .   Si può realizzare un GENERATORE di CORRENTE da 6 Kw ed oltre, che fa risparmiare il 99,99 %, d’energia elettrica, lo 0.01% serve per l’avvio. “praticamente non consuma nulla”. Progetto del 1997. Mai brevettato per ovvie ragioni dal Signor Alfonso Aureli “. Lo stesso principio si può adattare alle autovetture elettriche, ottenendo + velocità e consumi illimitati a costo zero. Saluti Aureli. È una valida soluzione contro il nucleare; pannelli Solari,Voltaico e fusione fredda.    PS: Se non ci riuscite anche Voi a realizzarlo dopo tutte le notizie che ho fornito, sono disposto a realizzarlo in tempi brevissimi, previo accordo di pagamento che verserete solo dopo che avrete constatato il funzionamento. Saluti Aureli        

Lascia un commento