Ugo Abundo ed il suo team sembrano fare sul serio. I test e le misurazioni sull’Hydrobetatron continuano e dal suo canale YouTube il professore continua a mostrarne riprese quanto più possibili complete del suo laboratorio all’interno della Fondazione J. Von Neumann. Da ieri sono disponibili nuovi video che testimoniano, nei limiti del possibile, il funzionamento del reattore a fusione fredda open source.

A ben vedere, dovrebbero essere stati girati lo stesso giorno dei precedenti e servirebbero a chiarire alcuni aspetti, oltre a fornire nuovi dati numerici. Dato la grande apertura del progetto, ci sembra doveroso darne pubblicità.

L’Hydrobetatron ricordiamo è l’erede del celebre Athanor, il reattore messo a punto dallo stesso Abundo all’interno di un progetto scolastico. Dai test emerge che a fronte di un’energia immessa di 38,6 W il macchinario ne avrebbe prodotto circa 52,9. Ovviamente, come ricordano gli stessi interessati, sull’esattezza delle misure gravano i limiti degli strumenti a disposizione.
La promessa però è quella di arrivare quanto prima ad un sistema di misurazione soddisfacente:





Ringraziamo il professore Abundo per averci comunicato tempestivamente la pubblicazione di tali video.

26 settembre 2012
Lascia un commento