Fukushima: barre di combustibile esposte, vicina la fusione nucleare

Purtroppo è arrivata la notizia che nessuno avrebbe voluto apprendere: le barre di combustibile della centrale di Fukushima sono state completamente esposte. Il liquido di raffreddamento è evidentemente esaurito e questo ha provocato l’esposizione delle “fuel rods” (le barre di combustibile appunto).

A riferirlo è la Reuters che ha specificato come l’esposizione si sia verificata nel reattore numero 2 di Fukushima Daiichi. A questo punto si aspetta da un momento all’altro la fusione del reattore nucleare, il cosiddetto “meltdown” paventato nei giorni scorsi, da quando si sono verificati i problemi alla centrale a causa del terremoto e dello tsunami che ha colpito il Giappone.

Lo scenario peggiore relativo prevede la formazione di lava radioattiva composta da uranio che si disperderebbe nel suolo sottostante la gabbia di contenimento.

Al momento i tecnici stanno pompando grandi quantità di acqua sulle barre esposte per arginare il pericolo della fusione ma è probabile che anche questi tentativi falliscano.

Aggiornamento 14:54: Stando a quanto riportato dalla Tepco, la società che gestisce la centrale nucleare di Fukushima, in tutti e tre i reattori della centrale le barre sarebbero scoperte e dunque non più ricoperte di acqua.

Aggiornamento delle 15:37: si apprende che le barre di combustibile sono state esposte all’aria per ben due ore e mezzo e dunque la fusione del nocciolo del reattore è praticamente scontata.

Aggiornamento 16:54: la Tokyo Electric Power Co (Tepco) ha dichiarato di temere la fusione del nucleo e una esplosione.

14 marzo 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento