Fuel Cell Hyundai a guida autonoma completa viaggio di 190 km

Cinque vetture Fuel Cell a guida autonoma Hyundai hanno completato i 190 km di viaggio che separano Seul da Pyeongchang. Raggiunto dai veicoli elettrici a celle combustibili il livello 4 nella percorrenza senza guidatore, con velocità massima toccata pari a 110/111 km all’ora (il limite consentito sulle autostrade coreane).

Tra le vetture Fuel Cell che hanno per la prima volta raggiunto il livello 4 di guida autonoma, secondo lo standard SAE (Society of Automotive Engineers), figurano tre Hyundai NEXO, SUV di nuova generazione in procinto di debuttare (il prossimo mese) sul mercato coreano. I mezzi sono inoltre dotati di tecnologia di rete 5G, per una mobilità sostenibile e connessa.

=> Leggi di più sulle Hyundai SUV Fuel Cell attese per il 2018

Il via al viaggio per i mezzi Fuel Cell Hyundai è stato dato il 2 febbraio, quando con la pressione dei pulsanti “Cruise” e “Set” posizionati sul volante le vetture sono passate direttamente alla modalità di guida autonoma. Durante il tragitto sono state compiute le normali manovre richieste quali cambi di corsia, sorpasso e superamento dei caselli autostradali coreani (mediante pagamento wireless).

Migliorati, rispetto alla presentazione avvenuta lo scorso anno al CES di Las Vegas, il riconoscimento dei veicoli circostanti e la localizzazione della posizione del veicolo: sensori esterni aiuteranno il posizionamento in caso di interruzione del segnale GPS (come accade ad esempio nelle gallerie). Come ha dichiarato Jinwoo Lee, a capo dell’Intelligent Safety Technology Center di Hyundai Motor Group:

La filosofia di Hyundai per lo sviluppo di tecnologie self-driving è quella di fornire il massimo livello di sicurezza insieme a elevati standard di convenienza per i nostri clienti.

=> Leggi di più sulla Hyundai IONIQ Plug-in Hybrid

Rispetto ai mezzi Fuel Cell di serie questi mezzi a guida autonoma sono stati dotati di diverse telecamere e LIDAR. Inoltre possono contare su un’autonomia di circa 800 km (ciclo NEDC), un pieno effettuabile in circa 5 minuti e una capacità di carico di 839 litri. Grazie alla tecnologia 5G possono essere inoltre sfruttate le seguenti tecnologie informatiche:

  • Home Connect“, da cui poter controllare i dispositivi smart installati nella propria casa e che porterà prima alla tecnologia home-to-car (2018) e in seguito alla car-to-home (2019);
  • Assistant Chat“, un Chat Bot a cui poter formulare domande sotto forma di comandi vocali al fine di ricevere risposte testuali o tramite immagini;
  • Wellness Care” monitorerà la condizioni di salute dei passeggeri seduti sui sedili posteriori (inclusa stanchezza, frequenza cardiaca e umore), con possibilità di contattare in videochiamata un consulente sanitario;
  • Noise Away” ridurrà il rumore all’interno dell’abitacolo;
  • Mood Care” imposterà un’illuminazione ‘d’atmosfera’ quando saranno attivi il lettore musicale o il Wellness Care.

Le vetture a guida autonoma sono attese, specifica Hyundai, entro il 2030 e saranno dotate inoltre anche di ricezione delle informazioni in tempo reale sul traffico (in diverse lingue), riproduzione video con il sistema di intrattenimento dei sedili posteriori mentre l’applicazione di karaoke “Everysing” permetterà ai passeggeri di cantare durante il viaggio.

6 febbraio 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento