Combattere il freddo a tavola grazie a 10 alimenti della salute. Sciarpe, maglioni e giubbotti sono senza dubbio soluzioni più che valide contro le rigide temperature invernali, ma alle quali è importante abbinare un’alimentazione in grado di fornire all’organismo le necessarie difese.

Contro il freddo è possibile scegliere 10 alimenti in grado di aiutare il corpo a combattere le basse temperature, contribuendo a mantenerlo in salute e al riparo dai cosiddetti malanni di stagione. Di seguito l’elenco dei cibi maggiormente consigliati e qualche consiglio utile su come difendersi dall’inverno in maniera naturale.

Alimenti per combattere il freddo

  1. Verdura di stagione – Spazio durante il periodo freddo alle verdure stagionali. Ottime soluzioni naturali in questo caso si rivelano carote, cicoria, broccoli, spinaci, ma anche ravanelli, zucca e zucchine, tutti alimenti ricchi di vitamine e sali minerali.
  2. Agrumi – Ricchi di vitamina C, questi frutti consentono di rinforzare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a difendersi dai possibili attacchi esterni.
  3. Legumi – L’apporto di ferro garantito da alimenti come i fagioli e le lenticchie aiuta a sentire meno il freddo e la stanchezza. Una interessante possibilità è l’utilizzarli per la preparazione di zuppe calde, che uniranno all’apporto di proteine e minerali anche una piacevole sensazione di calore.
  4. Patate – Grazie al loro contenuto di carotenoidi che sono precursori della vitamina A, importante stimolatore delle difese immunitarie e antiossidante. Contengono inoltre sali minerali utili a rifornire l’organismo delle risorse perdute a causa del freddo.
  5. Yogurt – I fermenti lattici vivi presenti al suo interno aiutano a mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale, a tutto vantaggio del sistema immunitario, che ne risulterà rinforzato e pronto a difendere l’organismo da virus e altre minacce esterne.
  6. Aglio – Potente antivirale, durante l’inverno può rivelarsi un rimedio naturale molto efficace contro raffreddore, herpes labiale, mal di gola e influenza.
  7. Cioccolato fondente – Ottima fonte di energie per far fronte alle maggiori richieste dell’organismo in caso di freddo, molto utili si rivelano anche il suo contenuto di magnesio e di caffeina contro la stanchezza.
  8. Zenzero – Aiuta le funzioni digestive agendo inoltre come antispasmodico e riequilibrando la flora batterica. Quest’ultima azione va a tutto vantaggio del sistema immunitario, messo a dura prova durante i periodi freddi. Contrasta l’affaticamento ed è utile contro raffreddore e influenza.
  9. Frutta secca col guscio – Noci e mandorle sono due ottime soluzioni durante i periodi freddi, sia per l’apporto energetico che per il loro contenuti di omega 3 oltre che di minerali e vitamina E.
  10. Tè e tisane – Varie sono le possibilità offerta da questa soluzione naturale. A cominciare dalla varietà di tè a disposizione: dal tè bianco al tè verde, passando per il Pu-Erh, questi rimedi stimolano il sistema immunitario e allo stesso tempo garantiscono ulteriori proprietà benefiche. Tra queste ricordiamo come il “verde” stimoli il metabolismo e combatta le infiammazioni o come il Pu-Erh sia molto apprezzato contro il colesterolo cattivo. Diverse anche le tisane contro il freddo che possono essere consumate calde.

Consigli utili

Attenzione agli impianti di riscaldamento, la cui temperatura non deve essere mai troppo distante da quella esterna. Questo per evitare pericolosi sbalzi che esporrebbero a un maggiore rischio di raffreddamento o infiammazioni a carico di naso e gola.

Coprirsi sempre in maniera adeguata, non troppo leggeri, ma nemmeno troppo coperti. Prestare attenzione inoltre all’adattamento del proprio abbigliamento ai diversi livelli di temperatura: all’ingresso in un negozio o in altro luogo chiuso, qualora si tratti di una permanenza prolungata è bene alleggerirsi una volta all’interno e coprirsi di nuovo soltanto in prossimità dell’uscita.

Durante i periodi più freddi è bene inoltre lavarsi le mani dopo essere entrati in contatto con superfici a rischio, come ad esempio i sostegni all’interno dei mezzi pubblici, in ogni caso prima di toccare parti umide come naso, occhi e bocca. Si ridurrà in questo modo il possibile contagio per quanto riguarda ad esempio influenza e raffreddore.

19 febbraio 2016
I vostri commenti
nadia, venerdì 19 febbraio 2016 alle18:13 ha scritto: rispondi »

Grazie, i vostri consigli sono molto utili. Li leggo sempre molto volentieri. Nadia

Lascia un commento