I costi del fotovoltaico continuano a scendere negli USA, rendendo l’elettricità prodotta dall’energia solare sempre più competitiva. Nel 2014 il mercato fotovoltaico americano ha assistito a un ulteriore calo dei costi, pari a ben il 9%. A rivelarlo è un recente report diffuso dalla GTM Research, realizzato in collaborazione con la Solar Energy Industries Association (SEIA).

L’analisi, dal titolo “US Solar Market Insight, 2014 Year-in-Review”, ha utilizzato i dati dei principali operatori fotovoltaici del Paese per ricavare una media dei costi d’installazione e dei prezzi delle componenti fotovoltaiche.

Secondo gli analisti lo scorso anno i prezzi degli impianti fotovoltaici sono scesi complessivamente del 9-12%. Il calo è stato più netto in alcuni segmenti del settore e meno marcato in altri rami della filiera. A trainare il decremento dei prezzi del fotovoltaico è stata una maggiore competizione tra gli operatori fotovoltaici, la comparsa sul mercato di tecnologie fotovoltaiche sempre più efficienti e lo sviluppo di centrali solari su larga scala.

Il costo dei moduli fotovoltaici si è mantenuto piuttosto stabile. I costi di installazione oggi si aggirano al di sotto dei 2 dollari per watt. Per quanto riguarda il fotovoltaico domestico i costi hanno raggiunto, nel quarto trimestre del 2014, la soglia di 3,48 dollari per watt, pari al 3.3% in meno rispetto al trimestre precedente.

Il fotovoltaico residenziale è il segmento in cui la riduzione dei costi è stata maggiore negli ultimi mesi. Per i pannelli solari installati sul tetto il 60% della spesa riguarda il costo dell’impianto. Le spese sostenute per l’installazione e l’allacciamento alla rete sono invece in continuo calo. Dal 2013 il calo è stato di 0,40 dollari per watt.

Il costo degli impianti fotovoltaici di 2,25 dollari per watt nel quarto trimestre del 2014, media annua di 2,36 dollari/watt, facendo segnare un calo del 20% dal 2013. Anche per quanto riguarda il solare su larga scala i costi hanno subito un calo nel 2014, attestandosi a 1,55 dollari per watt nel quarto trimestre dello scorso anno.

12 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento