Continua l’impegno Apple in direzione della piena sostenibilità energetica. Dopo aver già costruito le sue prime “fattorie” solari per alimentare i propri data center in North Carolina, l’azienda di Cupertino è pronta ad espandere tale capacità fotovoltaica.

Secondo quanto riportano fonti USA, confermate dalla stessa Apple, il campo fotovoltaico in programma verrà costruito nei dintorni di Claremont, North Carolina, per una potenza stimata di circa 17,5 MW.

Il nuovo maxi impianto che verrà costruito da Apple richiederà l’investimento da parte del colosso di Cupertino di circa 55 milioni di dollari, con l’impiego di manodopera locale per la creazione totale di 75 posti di lavoro.

Insieme con gli impianti già costruiti nei pressi di Maiden, sempre in North Carolina, così come l’impianto da 20 MW previsto a Conover, i cui permessi sono stati acquisiti nel 2013. Un totale che si stima raggiungerà una volta a regime, considerati i circa 40 MW già realizzati, quasi 60 MW totali a disposizione dei data center Apple.

Nuove conferme quindi dell’impegno di Apple verso le energie rinnovabili, che ha visto il colosso statunitense puntare non soltanto al fotovoltaico classico e al solare a concentrazione, ma anche a tecnologie in grado di alimentare i propri dispositivi MacBook attraverso l’energia del Sole.

9 luglio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento