Il costo delle celle solari è destinato ad abbattersi drasticamente grazie a una invenzione rivoluzionaria. Un gruppo di scienziati dell’Università di Sheffield, non nuovi a questo tipo di invenzioni, ha messo a punto una tecnica che consente di realizzare celle solari a base di perovskite utilizzando un processo di pittura spray. Lo strato di perovskite che assorbe la luce solare viene letteralmente “pitturato” sulla superficie scelta.

Il professor Lidzey, a capo del gruppo di ricercatori dell’Università, ha affermato:

I dispositivi a base di perovskite che abbiamo creato usano strutture simili alle celle organiche. Ciò che abbiamo fatto è rimpiazzare lo strato che assorbe la luce con perovskite depositata con una verniciatura a spray.

I prototipi di celle solari risultanti da questa tecnica hanno un’efficienza dell’11%, ancora inferiore alla tradizionali celle a base di silicio che hanno un’efficienza del 25%. Rispetto alle celle tradizionali però quelle realizzate dai ricercatori sono decisamente più economiche e potranno essere prodotte in massa con estrema semplicità, un po’ come avviene con la verniciatura spray delle auto.

Inoltre, questa tecnica consentirà di “spruzzare” lo strato che assorbe la luce su qualsiasi superficie, sia essa piatta o curva. In questo modo sarà possibile superare le limitazioni delle attuali celle solari e si aprirà una nuova stagione per i pannelli fotovoltaici, applicabili su qualsiasi dispositivo, tetti, automobili, cellulari o dispositivi indossabili.

4 agosto 2014
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Mario, martedì 2 settembre 2014 alle3:13 ha scritto: rispondi »

Forte questo nuovo sistema! Come si fa' per saperne di più? Chi li installa e chi ne fa manutenzione? Grazie!

Lascia un commento