La capacità del fotovoltaico negli Stati Uniti raddoppierà entro il 2017, secondo quanto riporta un video report dell’US Solar Energy Industries Association (SEIA). Il settore solare dovrebbe passare, nelle previsioni degli esperti, in 3 anni dai 20 GW del 2014 a quota 40 GW.

L’energia solare negli Stati Uniti è da anni il comparto più produttivo dell’intero settore delle energie rinnovabili, grazie ad una rapida crescita ottenuta anche facendo ampio uso di incentivi e sgravi fiscali.

Secondo la SEIA otto milioni di case negli Stati Uniti saranno alimentate dall’energia solare entro il 2017. Il valore del comparto sul mercato è destinato a crescere di una percentuale fra il 25 e il 50%, con oltre 16 Stati ben al di sopra della soglia dei 100MW di energia. Rhone Resch, amministratore delegato dell’US Solar Energy Industries Association, ha spiegato:

Nel 2004 erano solo due gli Stati che potevano contare su 10MW di energia solare. Dieci anni dopo non solo 35 Stati hanno superato quella soglia, ma altri 20 Stati hanno toccato quota 100 MW. Le nostre previsioni sono positive: ento i prossimi due anni la capacità dell’intero settore sarà raddoppiata.

Secondo gli esperti SEIA politiche incentivanti come il Solar Investment Tax Credit (ITC) e il Renewable Portfolio Standard (RPS) hanno fornito un sostegno robusto all’energia solare, tanto da permettere al comparto di arrivare ad un calo dei prezzi notevole. Rispetto al 2010, il prezzo medio di un pannello negli Stati Uniti è sceso del 63%, mentre il prezzo medio per gli impianti fotovoltaici installati ha subito un calo del 50%.

Questo ha permesso la stabilizzazione del comparto e l’aumento dei capitali di investimento, rassicurati anche dalle durature politiche energetiche. Secondi i dati il cumulo degli investimenti nel settore solare è passato, tra il 2004 e il 2014, da 2,6 miliardi di dollari a 71 miliardi di dollari.

Fra il 2010 e il 2014 la capacità solare installata è cresciuta da 500 MW a 20GW e il numero impianti in utility scale è cresciuto da 100 a 1.100. L’industria statunitense impiega attualmente 174 mila persone, con un tasso di crescita 20 volte più veloce di ogni altro comparto energetico.

21 maggio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento