Fotovoltaico: software SMA renderà più semplice la progettazione

In arrivo da SMA alcune novità per quanto riguarda fotovoltaico e progettazione degli impianti. Come presentato dall’azienda in occasione dell’Intersolar Europe di Monaco, un nuovo software permetterà di tenere conto non soltanto dei sistemi che generano e utilizzano l’energia elettrica, ma anche di altri componenti quali sistemi di accumulo, pompe di calore e centrali di cogenerazione.

=> Leggi i risultati SMA per il revamping del fotovoltaico in Puglia

Utilizzando nella progettazione del proprio impianto fotovoltaico il software Sunny Design Pro si potrà ottenere in modo rapido una rappresentazione completa del sistema, inclusi tutti gli indici energetici ed economici rilevanti. A differenza di quanto possibile in precedenza, con diversi passaggi richiesti per giungere a una versione integrale del progetto. Come sottolineato da Thomas Straub, Senior Product Manager SMA e responsabile del nuovo Sunny Design Pro:

SMA è il primo produttore a proporre una soluzione come Sunny Design Pro, un software che consente, proprio per le applicazioni commerciali, una progettazione molto efficiente che tiene conto di tutte le componenti in gioco.

Il punto forte del programma è, da un lato, la possibilità di ottenere una visione complessiva degli aspetti elettrici e termici dell’impianto e di presentare in modo chiaro al cliente i risultati, dall’altro la possibilità di ottimizzare i flussi di energia grazie alla piattaforma di gestione energetica ennexOS, con una notevole riduzione dei costi per i gestori dell’impianto.

=> Scopri gli ultimi dati su revamping e repowering del fotovoltaico

Il software Sunny Design Pro permetterà inoltre ai progettisti degli impianti per il fotovoltaico di “dimensionare sistemi fotovoltaici collegati alla rete, off-grid e fotovoltaici-ibridi, salvare e gestire i progetti e creare i propri moduli fotovoltaici, siti di installazione e profili di utilizzo”. Sarà infine possibile anche procedere a una gestione flessibile delle tariffe di prelievo e immissione, generando analisi dei consumi, e dei profili di carico, e simulando l’utilizzo dei sistemi di accumulo anche in applicazioni con “peak load shaving”.

18 luglio 2018
Lascia un commento