SMA Solar Technology AG si afferma come leader mondiale dei fornitori di servizi di monitoraggio per impianti fotovoltaici secondo GTM Research. La ricerca è stata condotta prendendo in esame “il mercato del monitoraggio, le relative tendenze e i principali fornitori”.

La prima posizione di SMA nella classifica stilata da GTM research è stata frutto degli ottimi risultati ottenuti dal sistema di monitoraggio Sunny Portal. Altro successo per l’azienda è stato il piazzamento al vertice anche per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici di medie dimensioni (da 20 kW a 1 MW).

Stando a quanto riportato nello studio comparativo “Global PV Monitoring 2016–2020: Markets, Trends and Leading Players” l’affermazione di SMA nella classifica dei 50 principali fornitori di servizi di monitoraggio sarebbe avvenuta per distacco (monitorati dal sistema Sunny Portal impianti fotovoltaici equivalenti a 15,1 GW.

Degli impianti con potenza compresa fra 20 kS e 1 MW SMA monitora un equivalente di 8,1 GW. Primo posto anche per il segmento industriale (riservato a impianti con potenza fra 1 e 5 MW).

Tra le possibilità offerte da Sunny Portal, oltre al monitoraggio del proprio impianto fotovoltaico, anche il confronto con altre strutture e l’interazione con altri proprietari. Come ha commentato Detlev Beister, Business Development Manager Residential di SMA:

Gli oltre 100 GW di potenza FV monitorata in tutto il mondo dai 50 principali operatori – valore fra l’altro in costante aumento – sono la dimostrazione dell’importanza ormai assunta dal monitoraggio sul mercato fotovoltaico, anche in considerazione della progressiva digitalizzazione dell’approvvigionamento elettrico.

In questo campo SMA fornisce un contributo importante grazie ai nuovi SMA Energy Services, mettendo a disposizione della clientela del settore energetico, dopo averli resi anonimi, i dati aggiornati provenienti dalle piattaforme online SMA al fine di migliorare l’integrazione di rete del fotovoltaico. Tali dati consentono fra l’altro di effettuare stime e previsioni della potenza solare suddivise per regione, di migliorare la commercializzazione dell’elettricità prodotta nel quadro della Legge tedesca sulle energie rinnovabili (EEG), di ridurre il fabbisogno di energia di regolazione nonché di migliorare la gestione dei cosiddetti colli di bottiglia.

13 maggio 2016
Lascia un commento