Revamping contro le perdite di prestazioni di un impianto fotovoltaico. Un’ipotesi trasformata in realtà in Puglia, in Provincia di Lecce, attraverso la collaborazione stretta da BFP Service con SMA. Nello specifico gli interventi hanno riguardato il complesso Solar21, ancora funzionante, ma oggetto di “importanti problematiche tecniche relative al sistema di conversione installato e ai sistemi elettrici di supporto”.

Il progetto di revamping degli impianti Solar21 è avvenuto in due fasi, una prima nel 2016 e una successiva nel 2017, motivato sia dalle notevoli perdite in termini di mancata produzione che di manutenzione, anche a carattere di urgenza, a cui dovevano essere sottoposti i sistemi.

In un primo momento oggetto degli interventi è stato il fotovoltaico installato a Litarà, Lena e Lamelle, rispettivamente di 999 kWp i primi due e 760 kWp la terza struttura. La scelta da parte delle due società in termini di architettura dell’inverter da utilizzare (operata rispettivamente dalla divisione Application Engineering di BFP Service e dal Project Management di SMA Italia) è ricaduta sullo SMA Sunny Central della serie CP.

=> Leggi perché il nuovo inverter SMA ha conquistato il premio Intersolar Europe 2017

A seguito dei primi interventi sono stati effettuati dei test comparativi con degli impianti adiacenti, riscontrando un miglioramento evidente nella disponibilità operativa annua, passata dall’89 al 99,75%. Il miglioramento della produzione energetica kWh/kWp annua registrato è stato invece del 13%. Risultati confortanti, che hanno spinto le due realtà impegnate nel fotovoltaico a procedere su ulteriori tre impianti, quelli di impianti Milligrani, Badessa e S. Alieni (come in precedenza, da 999 kWp i primi due e 760 il terzo).

=> Scopri le novità in arrivo per il fotovoltaico con i Sunny Days SMA 2017

Entrambe le fasi di intervento hanno comportato un lavoro di circa una giornata e mezza, per un fermo macchine di appena poche ore. L’intero progetto verrà presentato in maniera approfondita a Roma il 7 novembre nel corso del primo appuntamento dei Sunny Days di SMA. Come ha dichiarato Antonio Festa, fondatore di Bfp Service:

Il successo delle operazioni di revamping è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra BFP Service, che ha curato tutto l’iter autorizzativo del revamping con gli enti preposti e l’organizzazione delle attività, e SMA Italia che ha fornito gli inverter. È importante sottolineare che l’ottima riuscita della prima fase di revamping è stata determinante per la decisione di procedere con la seconda fase.

Abbiamo deciso di utilizzare gli inverter centralizzati SMA della serie CP per le performance di eccellenza che li contraddistinguono e che abbiamo già avuto modo di testare nella gestione di altri impianti. A questo si aggiungono la compattezza degli inverter, coniugata alla capacità di gestire l’elevata potenza FV, la possibilità di lavorare sia outdoor che indoor e, ultimo ma non meno importante, la tempestività del servizio assistenza di SMA, caratteristiche che ne fanno il partner ideale.

3 novembre 2017
Lascia un commento