Fotovoltaico: prezzi dimezzati entro il 2013

Buone notizie per quanti hanno intenzione di passare al fotovoltaico nei prossimi anni. Secondo le stime contenute in un rapporto della Ernst & Young e commissionato dalla Solar Trade Association, il costo dei pannelli fotovoltaici calerà sensibilmente entro il 2013, fino a essere dimezzato rispetto alle cifre del 2009.

La tendenza al ribasso secondo lo studio è già in atto, tanto che il prezzo in dollari/Watt per capacità di picco è calato già in questi due anni, passando dai 2 dollari del 2009 al dollaro e mezzo del 2011, per arrivare a toccare il valore di 1 dollaro entro il 2013, almeno secondo le previsioni.

Il calo dei prezzi sembra essere legato in qualche modo al rispettivo calo delle materie con cui i pannelli fotovoltaici sono realizzati, cosa che comporterebbe una maggiore convenienza per il cliente finale interessato a passare all’energia solare, che non solo vedrebbe diminuiti i costi per l’installazione dell’impianto, ma riuscirebbe inoltre ad ammortizzare prima le spese affrontate.

In questo senso potrebbe giocare un ruolo fondamentale il calo dei prezzi dei pannelli unito all’aumento del costo del petrolio, due tendenze opposte ma allo stesso tempo complementari che secondo il documento di Ernst & Young potrà dare un impulso alla diffusione degli impianti fotovoltaici.

Lo studio, seppur ovviamente di parte visto il committente, mette in rilievo un aspetto fondamentale per l’energia del futuro, cioè la necessità di abbassare i prezzi per togliere o rendere meno ostico uno degli scogli che più di tutti attualmente frena le buone intenzioni di privati e aziende: gli alti costi per l’adattamento degli edifici che vanificano per anni i risparmi assicurati dall’utilizzo dell’energia solare.

21 giugno 2011
Lascia un commento