Le installazioni di fotovoltaico nel mondo aumenteranno del 18% nel corso del 2014, fino a raggiungere i 41 GW. È questa l’ultima stima degli analisti di IHS, secondo i quali l’anno prossimo le installazioni solari aumenteranno in tutte le principali regioni del mondo.

All’inizio del 2013 la società aveva previsto 35 GW di nuovo fotovoltaico installato a livello globale nel corso dell’anno, con un incremento di soli 3 GW rispetto al 2012, ma il prossimo anno il mercato europeo dovrebbe conoscere una prima ripresa.

Nonostante la crescita, comunque, il “Vecchio Continente” vedrà diminuire la sua quota percentuale di installazioni a causa del boom atteso sia in Asia che nelle Americhe. Secondo IHS la quota europea, che è stata del 57% del totale mondiale nel 2012, scenderà al 29% nel 2014, mentre la fetta di mercato dell’Asia passerà dal 29% del 2012 al 48% dell’anno prossimo.

Quanto ai mercati emergenti, gli analisti prevedono un alto tasso di crescita in paesi come la Turchia, la Polonia, l’Ucraina e la Russia. Anche la Deutsche Bank si aspetta una crescita delle installazioni per il 2014, anche superiore rispetto alle stime di IHS (circa 50 GW di nuovo installato).

Una soglia che, se superata, potrebbe determinare secondo l’istituto bancario tedesco un eccesso di domanda di silicio policristallino rispetto all’offerta mondiale, con conseguenti problemi nelle forniture del materiale.

3 ottobre 2013
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento