Una delle questioni essenziali per l’efficienza dei pannelli solari è il loro orientamento. Spesso i pannelli che si utilizzano non sono mobili e non riescono quindi a captare tutta l’energia fornita dal sole durante la giornata.

Per risolvere questo problema, un gruppo di ricercatori cinesi si è messo al lavoro e ha ideato delle celle solari in grado di assorbire da luce da qualsiasi angolazione. Jr-Hau Lui, professore associato in Ingegneria Elettrica alla King Abdullah University of Science and Technology e Kun-Lai Yu, assistente professore presso il Dipartimento di Ottica e Fotonica della National Central University (NCU) a Taiwan, insieme ai colleghi hanno realizzato uno studio che è appena stato pubblicato sulla rivista ACS Nano.

Le celle da loro realizzate sono state rivestite da uno strato di vetro che comprende dei nanotubi ultrasottili e delle nanopareti a forma di nido d’ape. In tal modo la cella sottostante riesce a percepire la luce da più angolazioni e aumenta la sua efficienza tra il 5,2 e il 27,7% a seconda dell’angolo con cui la luce incide sulla superficie. A lungo termine si può arrivare ad un incremento anche del 46%.

All’inizio dell’utilizzo dei pannelli solari gli esperti consigliavano, per un maggiore assorbimento della luce, la loro esposizione a sud. Dopo la realizzazione dell’influente rapporto del 2013 di Pecan Street, un’organizzazione che fa ricerca in campo energetico, si capì che era invece consigliabile un’inclinazione ad ovest. In realtà la determinazione dell’angolo giusto con cui la luce deve colpire i pannelli è piuttosto complicata e dipende dalla zona in cui gli stessi vengono installati.

Con queste nuove celle sarà possibile sfruttare quanta più energia solare possibile. Un ulteriore aiuto viene dal fatto che la superficie in vetro utilizzata facilita la pulizia dei pannelli perché respinge inquinamento e polvere.

Gli esperimenti lo hanno confermato: dopo 6 settimane di utilizzo i pannelli realizzati secondo la nuova tecnologia mantenevano la massima efficienza, mentre quelli tradizionali la vedevano assai ridotta.

17 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento