La spesa in conto capitale per il settore fotovoltaico aumenterà del 45% nel corso del 2014: a dirlo sono gli analisti di IHS, nel PV Manufacturing & Capital Spending Tool – Q1 ’14 report. Secondo le stime della società di ricerca la spesa toccherà quota 3,8 miliardi di dollari, con l’America Latina a fare da traino.

Il report di IHS parla di una rinascita degli investimenti per il settore solare, sulla scia di tre trimestri positivi e consecutivi. Questo si verificherà in particolare nel segmento di produttori così detti “Tier 1”, cosa che garantisce, secondo IHS, che gli investimenti siano massimizzati e spalmati sull’intero anno.

I mercati emergenti saranno i protagonisti di questo incremento, in particolare i Paesi dell’America Latina che dovrebbero guidare la crescita del mercato solare con un tasso di espansione del 35%.

Jon Campos, analista di IHS, ha spiegato:

È dal mese di agosto del 2013 che notiamo evidenti segni di un nuovo ciclo di spesa in conto capitale per il settore solare, iniziato già nei primi mesi del 2014. Fattori chiave come gli umori del mercato, la domanda in espansione, l’aumento di strutture e fornitori, hanno continuato a sviluppare gradualmente un sano livello di ottimismo.

Secondo il report, la spesa dei Paesi latinoamericani, sebbene in flessione rispetto allo scorso anno, dovrebbe aumentare, entro il 2016, del 147%: ma anche i mercati arabi e i paesi africani potrebbero imprimere una notevole spinta alla spesa in conto capitale, aumentando del 33% i propri investimenti.

Infine, secondo IHS, anche il Nord America gioverà del nuovo corso, incrementando la propria spesa per il settore solare del 13%.

E sono parecchie le grandi aziende che puntano a questi mercati per lo sviluppo dei propri progetti energetici, nel corso dei prossimi anni: un vero e proprio assalto, secondo il report di IHS.

Cina Hanergy, ad esempio, dovrebbe costruire un impianto fotovoltaico a film sottile da 500 milioni di dollari in Costa D’Avorio, JA Solar e Powerway PV prevedono impianti da 150 MW in Sud Africa, mentre la tedesca JVG Thoma ha già completato un impianto fotovoltaico da 10 MW in Nigeria.

25 marzo 2014
Fonte:
Lascia un commento