Fotovoltaico: nuovo kit fai da te che si installa in mezz’ora

Il fotovoltaico amplia sempre di più le sue prospettive. In particolare quello sul tetto è diventato in molti Paesi una possibilità concreta di produrre energia pulita, per risparmiare sui costi e per dare un contributo fondamentale al rispetto dell’ambiente.

Basti pensare all’Australia e all’India, dove le installazioni di impianti dedicati al fotovoltaico sono in crescita esponenziale. In particolare l’India si trova a perseguire un obiettivo molto importante per quanto riguarda il fotovoltaico. Secondo le linee dettate dal governo indiano, il Paese, che ha raggiunto 4,8 GW di installazioni complessive di impianti dedicati all’energia solare nel 2017, nel 2018 dovrebbe arrivare a 5 GW totali.

=> Scopri il fotovoltaico TENG che produce energia anche con la pioggia

Non è un risultato facile da raggiungere, per questo sono state adottate delle soluzioni destinate a far decollare il settore, quello del fotovoltaico sul tetto. A questo proposito Waaree Energies, produttore indiano di moduli fotovoltaici, ha lanciato sul mercato un kit fai da te dedicato a coloro che vogliono installare moduli fotovoltaici sul tetto in maniera molto facile e senza costi eccessivi.

Il kit si chiama Pronto ed è composto da un modulo da 1-5 kW di capacità, da un inverter e da un insieme di staffaggio. Inoltre comprende un software per monitorare il funzionamento del sistema. Secondo ciò che ha dichiarato l’azienda produttrice, il kit fai da te potrebbe consentire di ridurre del 30% il costo delle bollette dell’energia elettrica.

=> Leggi di più sul fotovoltaico per carta da parati

Il vantaggio consisterebbe nell’installazione facilitata, possibile attraverso il solo lavoro di due persone, il tutto in 30 minuti di tempo. I consumatori potrebbero ottenere anche dei crediti per l’energia che verrebbe immessa nella rete grazie a questo sistema.

Attualmente lo Stato sta cercando di coinvolgere anche le aziende e le società di distribuzione, poco disponibili a ridurre le entrate, con la promessa di approntare incentivi in corrispondenza della capacità fotovoltaica che aggiungono in utilizzo alle proprie reti.

21 marzo 2018
Immagini:
Lascia un commento