In Italia nel 2015 sono stati installati 40 mila impianti fotovoltaici per una nuova potenza complessiva di 298 MW. Gran parte dei nuovi impianti entrati in esercizio non superano i 200 kW di potenza e hanno aderito al meccanismo di scambio sul posto. I dati sono stati diffusi dal Gestore dei Servizi Energetici nell’ultimo rapporto sul fotovoltaico italiano pubblicato nei giorni scorsi.

Dal report del GSE si apprende che alla fine dello scorso anno sull’intero territorio nazionale si contavano 688.398 impianti fotovoltaici in esercizio, per una potenza complessiva di 18.892 MW.

Gli impianti più diffusi sono quelli di piccola taglia, con una potenza inferiore o uguale a 20 kW. Questa tipologia di impianti costituisce oltre il 90% del parco fotovoltaico italiano. Un dato confermato anche dalla taglia media degli impianti fotovoltaici italiani che continua a scendere e si attesta sui 27,4 kW.

Il rapporto del GSE purtroppo conferma il declino del fotovoltaico italiano. Rispetto al 2014 lo scorso anno gli impianti entrati in esercizio sono calati di ben il 23%. Ancora più marcato il calo della potenza installata, scesa del 30%.

Secondo il Gestore la maggiore potenza installata nel 2014 si deve all’entrata in esercizio degli ultimi impianti in Conto Energia. Dalla cessazione del Conto Energia avvenuta nel 2013 il fotovoltaico italiano è cresciuto a ritmi bassi. La battuta d’arresto è stata più marcata negli impianti di taglia industriali.

Il fotovoltaico residenziale ha retto meglio. Nel 2015 la potenza media degli impianti è stata di 7,1 kW, segno che gli utenti domestici continuano a installare pannelli solari per tagliare i costi della bolletta. La maggior parte dei nuovi impianti è stata allacciata alla rete in bassa tensione.

I mesi con un picco di nuove installazioni sono stati luglio e dicembre, con una nuova potenza installata rispettivamente di 29 MW e 32 MW. Alla data del 31 dicembre 2015 la Regione che vantava il maggior numero di impianti fotovoltaici era la Lombardia, a quota oltre 100 mila, seguita dal Veneto a 93.168.

Le due Regioni settentrionali da sole detengono il 28,3% del parco fotovoltaico nazionale. A detenere il primato per potenza installata è invece la Puglia, che vanta 2.600 MW e la taglia media degli impianti più alta, pari a 61 kW.

26 agosto 2016
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento