Fotovoltaico: i prezzi tornano a crescere per IHS

Non sempre aumento dei prezzi, calo complessivo degli investimenti e della produzione sono da intendersi come segnali di crisi. Nel caso, ad esempio della produzione di silicio policristallino, che nella seconda metà del 2012 ha avuto un certo calo a livello globale, il significato di questi dati dovrebbe essere quello di una raggiunta stabilità e una conseguente maturità del settore fotovoltaico.

A sostenere ciò è IHS Emerging Energy con un documento che ha avuto una certa eco nei media stranieri. Per comprendere le ragioni di questo discorso dobbiamo partire da un presupposto: il calo di prezzo che negli ultimi due anni ha avuto il silicio policristallino ha spinto il settore pannelli solari verso un boom importante.

>>Leggi le prospettive di sviluppo del fotovoltaico nel 2013 secondo IHS

Per la produzione cominciava a diventare un problema serio fare fronte alla domanda, con i margini di guadagno che si assottigliavano sempre di più. A marzo di un anno fa si è toccato il picco. Da lì, fortunatamente, la curva ha cominciato a scendere verso ritmi di scambio più umani, permettendo anche livelli produttivi meno al limite per i produttori.

Secondo le stime di IHS il periodo di crollo dei prezzi è finito e il settore dovrebbe avere trovato, nel complesso, una certa stabilità. Per il 2013 le previsioni parlano di un ritorno alla crescita di vendite, ma a percentuali molto minori rispetto a quanto registrato nel periodo di boom. Tradotto in termini pratici, le aziende riusciranno a stoccare quanto producono, gestendo i loro processi con una certa elasticità.

>>Leggi le previsioni IHS sul picco della crisi per il fotovoltaico

A marzo scorso la domanda fu tale che il 40% del materiale stoccato fu immesso sul mercato. Come detto, si trattava di una situazione alla lunga poco sostenibile. La vera notizia è però l’aumento, seppur minimo, dei prezzi del silicio prevista per il mese corrente: una novità da due anni a questa parte e non da poco.

Fonti: PV-TechPV-magazine

15 febbraio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento